menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberta Veltrini (Centro Pari Opportunità) e Riccardo Bizzarri (gestore cinema Zenith)

Roberta Veltrini (Centro Pari Opportunità) e Riccardo Bizzarri (gestore cinema Zenith)

Al cinema Zenith riparte alla grande “A proposito di donne”

Undicesima edizione della rassegna cinematografica organizzata dal Centro pari opportunità

Al cinema Zenith riparte alla grande “A proposito di donne”, undicesima edizione della rassegna cinematografica organizzata dal Centro Pari Opportunità. L’avvio si lega alle celebrazioni per la “Giornata internazionale della Donna - 8 Marzo”, e l’iniziativa consente di assistere a film e incontri con registe ospiti, a ingresso gratuito. “Saranno presenti – dice Riccardo Bizzarri, gestore del cinema – numerose registe italiane e internazionali, che declineranno, in vario modo, il significato della differenza di genere”.

“Protagonisti assoluti di tutti gli eventi saranno, anche in questa edizione, la voce delle donne e soprattutto il loro “sguardo” sul mondo, dispiegati attraverso svariate forme artistiche e culturali: teatro, cinema, musica, arte e innovazione”, precisa Roberta Veltrini, del Centro Pari Opportunità.

L’iniziativa s’inserisce tra le attività della Biblioteca delle Donne “Laura Cipollone”, servizio del Centro per le pari opportunità, che ha l’obiettivo di diffondere ed incentivare la produzione letteraria, artistica e scientifica femminile. Una realtà unica a livello regionale e nazionale. L’inizio è avvenuto con “Corti di Donne” (1968/2018), con la proiezione di una serie di cortometraggi, selezione della sezione “We Want the Cinema” in collaborazione con Pesaro Film Festival. “Corti di Donne” rappresenta l’unica rassegna in Italia interamente dedicata al cinema breve al femminile. Doveva coordinare la serata la professoressa Giulia Simi.   Che però non ha potuto essere presente allo Zenith, ma ha illustrato, attraverso un contatto telefonico, le caratteristiche e le finalità della rassegna.

I titoli visti sono stati: “Lucidi Folli”; “Congiuntivo Futuro”; “Come Persone”; “Titolo Originale” di Ursula Ferrara; “The Red Shoes”; “Copies Récentes Du Paysages Ancienne”; “Petite Histoire Des Plateaux Abandonnés” di Ra Di Martino; “Legenda” di Eva Marisaldi; “Nui Simu” di Marinella Senatore; “Wind Speed 40 Knots” di Laura Grisi. Appuntamento a martedì 12 marzo con “Sembra mio figlio” di Costanza Quatriglio, con la regista ospite in sala.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento