Lunedì, 27 Settembre 2021
Eventi

Centro storico, i commercianti lavorano per il rilancio dell’acropoli e propongono una serie di eventi di rango

Si apre il 7 agosto e si chiude per San Lorenzo (il 10) patrono di Perugia

I commercianti lavorano per il rilancio dell’acropoli e propongono una serie di eventi di rango. Si apre il 7 agosto e si chiude per San Lorenzo (il 10).

Il primo è un’estemporanea di pittura legata all’identità e alla storia cittadina. Parliamo della seconda edizione del Città di Perugia. Otre 100 gli artisti provenienti da tante parti dello Stivale, ma anche dall’estero. Una due giorni open air per realizzare ritratti, realistici ma anche metafisici, della città d’Euliste. Presenti ospiti d’onore, critici e galleristi da tutto il mondo.

Per lo spettacolo, in piazza IV Novembre, il 7 alle 21:00, il ballerino internazionale Pablo Verón che proporrà un’esibizione tanguera e non solo.

Il 9 agosto, alle 8:30, la benedizione dei gessetti coi quali artisti madonnari di fama e sconosciuti realizzeranno opere originali o copie di capolavori dell’arte pittorica. Presentazione delle opere alle 18:00.

Per San Lorenzo, dalle 8:30 alle 18:00, esibizione dei migliori 10 artisti selezionati, per realizzare capolavori da donare ad Associazioni del territorio.

Visite guidate ad emergenze presenti in vari rioni della città. Mostre degli artisti Mauro Versiglioni, Fausto Minestrini e Ferruccio Ramadori, rispettivamente ai locali della Cassa di Risparmio di corso Vannucci, alla BCC piazza IV Novembre e alla Misericordia di via Oberdan.

Nel chiostro di San Lorenzo, la mostra di Lorenzo Fonda, fra l’altro autore del manifesto UJ di quest’anno.

Per San Lorenzo, in piazza Grande, Mariangela d’Abbraccio propone lo spettacolo “Dante, Borges e il tango di Piazzolla”, con voce recitante di Giorgio Albertazzi. Com’è noto, Mariangela è stata compagna di vita del grande attore toscano, legatissimo a Perugia anche in ragione della solida e pluriennale amicizia col pittore Lorenzo Fonda che è stato anche suo medico personale. Riuscendo a tenerlo in scena fino alla rispettabile età di 83 anni.

Poi spettacoli musicali e teatrali con la collaborazione del Teatro Cucinelli e dello Stabile dell’Umbria.

Inoltre “Musica dai balconi” di tutti i generi e percorsi del gusto... da leccarsi i baffi anche chi non li ha. Collaborazioni con Torgiano (Vinarelli) e Deruta (arte ceramica).

Percorsi poetici per le strade e mostre di moto d’epoca.

Cena “stellata” per San Lorenzo ai Giardini Carducci e chiusura stellare coi fuochi d’artificio. Cosa chiedere di più? Pare che ci sia spazio per un’animazione sul “magnà e beve” anche dell’Accademia del Dónca. Più perugini di cosi!

Dalla qualità e dalla ricchezza delle iniziative, discende una spesa fra gli 80 e 90 mila euro. Che non sono poi tanti. Perché le aspettative sono alte e il successo (quasi) garantito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, i commercianti lavorano per il rilancio dell’acropoli e propongono una serie di eventi di rango

PerugiaToday è in caricamento