Ingresso gratuito al Post, Perugia rilancia il centro della scienza: sarà tutto gratuito

  • Dove
    Il Post
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 17/10/2016 al 17/10/2016
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione delle prossime iniziative del POST, il Centro per la Scienza di Perugia, a partire dalla grande novità che vede il centro aperto alla città in maniera gratuita. Alla conferenza ha preso parte tra gli altri l’ Assessore alla cultura del Comune di Perugia Teresa Severini, che –ricordando il periodo in cui lei stessa ha ricoperto il ruolo di Presidente del centro- ha voluto congratularsi con il Post per l’evoluzione importante che ha conosciuto, in termini di numeri, di progetti e di collaborazioni.

“Trovo particolarmente importante l’attenzione rivolta ai più piccoli –ha detto l’assessore- perché si offrono loro occasioni di riflessione con la famiglia che finiscono per coinvolgere tutti, grandi e piccoli. In questo senso vanno anche le politiche dell’Assessorato alla Cultura e turismo che rappresento. Mi congratulo anche –ha proseguito- per la scelta di aprire il Centro gratuitamente, un’azione che vorrei si potesse estendere a tutti i musei civici, anche se, per il momento, stiamo lavorando per farlo almeno qualche volta.”

Oltre all’assessore sono intervenuti Luca Gammaitoni, Presidente Fondazione POST, Enrico Tombesi, Direttore Fondazione POST, Maria Cristina De Angelis, Direttore Fondazione CariPerugia Arte, Carlo Baccarelli, Gruppo Grifo Agroalimentare, George Phellas, Promocamera Azienda Speciale Camera di Commercio di Perugia, Gianluca Carini, Presidente Umbra Acque.

Il Post come i grandi musei internazionali - Il Centro della Scienza di Perugia, sulla base di standard europei, si apre alla città e ai numerosi turisti del territorio, rendendo la cultura fruibile grazie al libero accesso. L’iniziativa è un esperimento culturale che ha come obiettivo quello di avvicinare i cittadini e i visitatori in genere al concetto di museo come luogo abituale dove incrementare il proprio bagaglio culturale senza limiti di tempo e vincoli alcuni.

Il Post rilancia anche rinnovando la gran parte degli spazi espositivi con due nuovi allestimenti: la mostra interattiva “La tavola celeste”, un suggestivo viaggio astronomico tra scienza arte e storia e il nuovo percorso exhibit “Einstein aveva ragione!” dedicato alla recente rilevazione delle onde gravitazionali, una delle scoperte più importanti degli ultimi tempi nel campo della fisica. Un grande rinnovamento per il Post che in questi anni ha ottenuto grandi risultati, che spera di ampliare ulteriormente grazie anche alle numerose collaborazioni attivate nel tempo e a quelle future. Iniziative come il Club della Scienza, Sognando al Museo e i tanti eventi organizzati al museo, non sarebbero stati possibili senza la preziosa collaborazione di Istituzioni come la Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e la Regione dell’Umbria che vanno ad aggiungersi a quelle di aziende e privati sensibili alla formazione di un’identità culturale territoriale.

L’importanza delle collaborazioni - In questa nuova veste, obiettivo prioritario del Post è quello di identificarsi come luogo sempre più aperto a una consuetudine familiare per tutti i cittadini che vogliano approfondire le proprie curiosità in ambito tecnologico e scientifico. In questa fase di sperimentazione, un ruolo fondamentale diventa quello della società stessa, intesa sia come privati cittadini sia come realtà produttive locali, nel sostenerne le attività sposandone gli obiettivi.

Il Post così amplifica la rete di collaborazioni a partire da importanti realtà cittadine, partenariati cresciuti notevolmente negli ultimi anni specialmente nel campo dei progetti didattici. L’obiettivo è di coinvolgere un numero crescente di aziende, istituzioni e privati a diventare partner per la realizzazione di progetti sempre più innovativi e ambiziosi.

Umbra Acque condivide con il Post l’obiettivo di accrescere, attraverso la scienza, quella cultura dell’acqua che ha radici antichissime a Perugia, come testimonia il Museo delle Acque di Monte Pacciano e i suoi sorprendenti Conservoni che, grazie alla società umbra, sono stati recentemente ristrutturati per renderli visitabili e farli ammirare dai giovani studenti e da tutto il pubblico. Una delle nuove collaborazioni del museo è quella con la Fondazione CariPerugia Arte che ha permesso di creare un percorso fondendo l’anima scientifica del Post e quella artistica di Palazzo Baldeschi, proponendo nuovi laboratori e visite sia per le scuole che per il pubblico.

Promocamera, l’Azienda Speciale della Camera di Commercio di Perugia, dopo il successo del progetto didattico “Pane libera tutti!”, propone insieme al Post “Carne ai raggi X”: un percorso gratuito, patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale che, nella sua prima edizione, sarà riservato alle scuole primarie del Comune di Perugia. Questo si inserisce nel progetto “L’Umbria e la Gastronomia delle carni” che intende veicolare una corretta cultura della carne presso i consumatori, a partire proprio dai più piccoli, per renderli maggiormente consapevoli delle lavorazioni e delle caratteristiche di questo importante alimento.

Una conferma è la ormai consolidata collaborazione con il Gruppo Grifo Agroalimentare che quest’anno introduce, oltre alle consuete visite guidate allo stabilimento di Ponte San Giovanni abbinate ad attività laboratoriali scientifiche a tema, la novità di un contest rivolto alle scuole secondarie di I grado. Un percorso gratuito che offre alle scuole un servizio didattico aggiuntivo su contenuti tecnologici, grazie al quale i ragazzi partecipanti saranno formati per creare autonomamente cortometraggi digitali attraverso la tecnica dello Stop Motion. Un ricco premio è previsto per la classe prima classificata: una giornata di visita d’istruzione presso lo stabilimento di Norcia del Gruppo umbro, comprensiva di trasporto, pranzo a buffet, un ricco programma di attività e kit di prodotti del Gruppo Grifo per tutti i partecipanti.

Importante anche la collaborazione con il gruppo Barton, che ormai da anni affianca la Fondazione Post per sperimentare nelle scuole la nuova didattica basata sulle risorse digitali. Questo impegno si è ora esteso anche al Club della Scienza che appassiona con incontri, laboratori e competizioni i giovani studenti delle scuole secondarie.

Le nuove esposizioni al Post La Tavola Celeste – mostra interattiva. Al Post fino all’11 novembre 2016 Qualcuno ha mai provato ad immaginare un sistema solare dentro una padella? Qualcun’altra ha mai suonato un’orchestra di bicchieri per dare il senso della musica che muove l’universo? La Tavola Celeste è un’istallazione interattiva, ideata e realizzata dall’Associazione Culturale La luna al guinzaglio ed è co-prodotta dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Basilicata, che il Post è felice di ospitare nei propri spazi e che trae la sua ispirazione dalla lettura del testo di Francesco Niccolini “Il Grande Orologiaio” e racconta un viaggio poetico nell’Astronomia attraverso diversi tavoli di oggetti provenienti dal mondo della cucina. La mostra reinterpreta quattrocento anni di studio del cielo, del tempo, della navigazione attraverso i tentativi e gli errori, gli uomini e le scoperte che dal 1300 al 1700 hanno segnato la nostra visione del mondo. La tavola è da sempre luogo di raduno, di rituali collettivi, di condivisione. Muovendo da questa consapevolezza, La Tavola Celeste rappresenta il piano di lavoro di un grande cuoco che, con un’armoniosa danza di strumenti ed utensili, cucina il tempo, apparecchia gli anni, ricerca ed inventa portate da offrire al sapere popolare, in una dimensione in cui il “sapere” è anche un “aver gusto”.

Einstein aveva ragione! – nuovo percorso exhibit. Le onde gravitazionali sono state previste teoricamente nel 1916 da Albert Einstein. Dopo quasi 100 anni, il 14 settembre 2015 negli Stati Uniti, l’interferometro LIGO ha per la prima volta rilevato direttamente le onde gravitazionali generate dalla fusione di due buchi neri. Al Post il nuovo percorso espositivo interattivo, realizzato in collaborazione con il Laboratorio NIPS (Noise in Physical Systems), nasce per far comprendere sperimentando cosa sono le onde gravitazionali, come si rilevano e per scoprire quale importante ruolo ha avuto Perugia in questo prestigioso risultato scientifico.

Altri interventi della conferenza. Nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina presso la sede del Post sono intervenuti anche: Luca Gammaitoni – Presidente Fondazione POST. “L’ambizione del Post sta crescendo con molte novità in programma. Dal 30 settembre il Post ha cambiato approccio introducendo l’ingresso gratuito al museo per tutti, sulla scia dei musei anglosassoni.” Sulla base di questo nuovo approccio, il Presidente Gammaitoni ha continuato illustrando la nuova politica della Fondazione rivolta ad aprire una stagione di supporto con donazioni che faranno da “carburante” per il museo, affiancate anche dall’istituzione dell’8x1000.

Il Presidente ha annunciato grandi novità per il 2017: il Post con l’ausilio delle Istituzioni sta lavorando per ampliare gli spazi del museo. Inoltre ci sarà, sempre dal 2017, un intensificarsi delle attività rivolte ad un pubblico adulto con una serie di importanti conferenze di alto livello, dove parteciperanno alcuni premi Nobel. Il presidente Gammaitoni ha ringraziato le Istituzioni per sostenere e dare nuovi orizzonti al Post anche in vista dell’ampliamento dei locali, ha ringraziato in particolare l’Assessore Severini come “tifosa” in prima persona della Fondazione Post di cui è stata presidente.

George Phellas – Promocamera Azienda Speciale Camera di Commercio di Perugia. Il Dott. Phellas ha posto l’accento sull’azione di valorizzazione che la Camera di Commercio di Perugia, attraverso la sua azienda speciale Promocamera, sta conducendo nei confronti del prodotto carne locale di qualità. Ha illustrato ai presenti il progetto “L’Umbria e la Gastronomia delle carni”, con diverse attività di promozione tra cui quelle rivolte ai più piccoli attraverso il progetto “Carne ai raggi x” sviluppato in collaborazione con il Post. Il progetto gratuito, rivolto alle scuole primarie, si svolgerà da gennaio ad aprile 2017.

Maria Cristina De Angelis – Direttore Fondazione CariPerugia Arte. La Dott.ssa De Angelis, direttore della Fondazione CariPerugia Arte, ha posto l’accento sull’importanza della collaborazione con il Post che ha dato la possibilità di rendere più interattive le esposizioni di Palazzo Baldeschi, istituendo laboratori didattici e percorsi di visita dedicati e rivolti ai più piccoli. Ha ricordato anche l’importante collaborazione passata in occasione di Sognando al Museo, evidenziandolo come esempio tipico di interattività tra mostre artistiche e scienza ed elogiandone l’importante funzione di avvicinare in maniera informale unica e coinvolgente i bambini agli ambienti museali.

Carlo Baccarelli – Gruppo Grifo Agroalimentare. Il Dott. Bacarelli ha messo in evidenza la felice partnership tra Gruppo Grifo e Post che parte da lontano e che si fonda sulla comprovata professionalità degli operatori del Post nell’accogliere i ragazzi in azienda ed accompagnarli in una sorta di viaggio alla scoperta della filiera del latte e di quello che vi ruota attorno. Ha sottolineato come ogni anno grazie al Post circa 2000 ragazzi vengono ospitati in azienda e sensibilizzati al prodotto Grifo. Baccarelli ha continuato illustrando anche il nuovo progetto, sempre in collaborazione con il Post: un percorso gratuito che offre alle scuole un servizio didattico con contenuti tecnologici, grazie al quale i ragazzi partecipanti saranno formati per creare autonomamente uno storyboard relativo alla filiera del latte attraverso la tecnica dello Stop Motion.

Gianluca Carini– Presidente Umbra Acque. “Questo invito è l’occasione per testimoniare la ritrovata collaborazione tra il POST ed Umbra Acque. Il Post in questi anni, grazie all’entusiasmo ed alla creatività dell’Ing.Tombesi, ha svolto un lavoro preziosissimo per diffondere quella che viene definita la “cultura dell’acqua”, fondamentale per un uso consapevole di questa preziosissima risorsa naturale indispensabile per la vita. Spiegare il ciclo dell’acqua è un lavoro complesso ma ha un valore inestimabile per sensibilizzare e formare nel modo giusto le nuove generazioni ed in questo il Post si è rivelato il partner perfetto per Umbra Acque.”

Enrico Tombesi – Direttore Fondazione POST. Il direttore del Post ha presentato le nuove esposizioni museali sottolineando l’approccio del Post nel cercare di coinvolgere il pubblico facendolo avvicinare agli argomenti scientifici che fanno parte della loro esperienza quotidiana.

Silvano Bartolini – Gruppo Barton. Il Dott. Bartolini non potendo presenziare alla conferenza stampa di questa mattina ha comunque tenuto a rilasciare una propria dichiarazione in merito alla collaborazione con il Post: “ Noi di Barton viviamo e lavoriamo ogni giorno con le più avanzate tecnologie delle Telecomunicazioni, pertanto questo rapporto di collaborazione con il Post è fondamentale. Importante anche la stima che nutriamo verso l'Ing. Tombesi, con il quale abbiamo intrapreso molti progetti di tecnologia innovativa, sempre portati a termine con grande successo e pragmatismo e per noi di Barton questo è un grande valore aggiunto. Altro aspetto importante per noi di Barton è il desiderio di essere partecipi verso la formazione e l'educazione dei giovani verso le nuove tecnologie al servizio della didattica scolastica e la miglior rappresentazione di questo ragionamento, la si può trovare nella Lavagna Interattiva Multimediale (LIM), quale straordinario strumento a disposizione dei ragazzi. Proprio per questo Barton definisce il rapporto con il Post una collaborazione e non una sponsorizzazione: non siamo qui per vendere prodotti e/o valorizzare il nostro brand, ma siamo qui per mettere le nostre possibilità ed esperienze al servizio della comunità del nostro territorio. Pertanto, crediamo che tramite il Post, Barton adotti il metodo più efficace e costruttivo per tale scopo.”

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Notte europea dei Ricercatori: il 27 novembre tornerà in scena Sharper

    • Gratis
    • dal 27 novembre al 10 luglio 2020
    • Università degli studi di Perugia e Polo di Terni

I più visti

  • A Montone torna il Mercato dei Sapori tutte le domeniche fino a settembre

    • dal 31 maggio al 6 settembre 2020
    • Piazza Fortebraccio
  • Notte europea dei Ricercatori: il 27 novembre tornerà in scena Sharper

    • Gratis
    • dal 27 novembre al 10 luglio 2020
    • Università degli studi di Perugia e Polo di Terni
  • Il "potere delle idee" per la rinascita, riapre Palazzo della Corgna a Castiglione del Lago con la mostra Creativity

    • dal 27 giugno al 13 settembre 2020
    • Palazzo della Corgna
  • Al Valdichiana Outlet Village la mostra “Mondo Martini: la pubblicità come percorso di stile”

    • Gratis
    • dal 29 giugno al 30 agosto 2020
    • Valdichiana Outlet Village – Foiano della Chiana (Ar) – Unità 56
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento