menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spoleto ospiterà i Campionati Mondiali di Scacchi per amatori del 2017

Battuta la concorrenza di Orlando, in Florida. LA soddisfazione del Sindaco Cardarelli e del Consigliere Settimi

I Campionati Mondiali di Scacchi per amatori del 2017 si svolgeranno a Spoleto. La città del Festival ospiterà da sabato 1 a domenica 9 aprile del 2017 la manifestazione internazionale organizzata dalla FIDE (Federazione Scacchistica Internazionale). Le ultime due città in lizza per ospitare la manifestazione erano rimaste Spoleto e Orlando (in Florida). La scelta definiva è stata annunciata durante il Presidential Board della Fide che si è tenuto a Mosca la settimana scorsa. A fare da promotore alla candidatura spoletina era presente Martha Fierro, vice-presidente di FIDE e perugina di adozione.

Quella dei Mondiali di scacchi per amatori è una tradizione relativamente recente e che nella sua storia ha avuto grandi location: la Grecia, l’isola di Rodi, la Romania, Creta e Dubai; Paesi caratterizzati dal grande patrimonio storico-artistico o di forte appeal turistico; così come Spoleto pronta ad accogliere il pubblico con variegato degli appassionati di scacchi e molti giocatori provenienti dai cinque continenti

Grande soddisfazione è stata espressa da parte del Sindaco Fabrizio Cardarelli e del Consigliere Roberto Settimi. “Un successo importante che poggia le sue basi su una tradizione iniziata nel 2011 quando per la prima volta Spoleto ospitò i Campionati Italiani Giovanili Studenteschi. All’epoca Roberto Mogranzini, AD di Accademia Internazionale di Scacchi, si era presentato all’amministrazione comunale e alla cittadinanza promettendo di portare grandissimi eventi, promessa ampiamente mantenuta nel corso degli anni con seminari internazionali, tornei open e tornei esclusivi per giocatori professionisti. Il Torneo Internazionale svoltosi nella splendida cornice del Chiostro di S. Nicolò, nello scorso gennaio, ha riportato l’interesse e confermato l’ottimo rapporto esistente fra gli scacchi e la città di Spoleto”

Ad occuparsi dell’organizzazione tecnica del torneo l’Accademia Internazionale di scacchi; la parte delle prenotazioni turistiche verrà gestita dalla ConSpoleto. “Sarà quindi – spiega Settimi - una grande macchina organizzativa in cui si muoveranno simbioticamente amministrazione comunale, ConSpoleto e Accademia Internazionale di Scacchi. Tutti uniti per fare di Spoleto la capitale mondiale degli scacchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento