A Spina di Campello torna la sagra del tartufo e dei prodotti tipici

Rientra tra le ‘Sagre eccellenti dell’Umbria’ dopo essersi classificata seconda nel 2016

A Spina, frazione di Campello sul Clitunno, ad un primo sguardo sembra che il tempo si sia fermato tra paesaggi montani e piatti della tradizione che prendono vita, ogni anno, durante la Sagra del tartufo e dei prodotti tipici. Quella del 2018 è la 35esima edizione e si terrà da sabato 28 luglio a sabato 4 agosto all’insegna della qualità: la manifestazione, infatti, è stata riconosciuta nel 2016 dall’Unione nazionale proloco d’Italia (Unpli) Umbria come una delle ‘Sagre eccellenti dell’Umbria’, classificandosi al secondo posto, e continua a mantenere alto il livello della sua proposta culinaria. 

L’evento si aprirà sabato 28 con un convegno dal titolo ‘Dal paesaggio all’olio sulla via del tartufo’ alle 16, seguito da una degustazione. Intervengono Agostino Lucidi, antropologo del Centro per la documentazione e la ricerca antropologica in Valnerina (Cedrav), Primo Proietti, docente dell’Università degli Studi di Perugia, l’agronomo Adolfo Rosati e il presidente del Consorzio Umbria dop Eugenio Ranchino. Il convegno sarà moderato dal giornalista Filippo Benedetti Valentini ed è organizzato in collaborazione con i frantoi Marfuga, Gradassi, Eredi Celesti e Antico Frantoio Carletti. Saperi e sapori del Clitunno, dunque, anche in questa edizione: ogni sera alle 19.30 apriranno gli stand gastronomici dove gustare le delizie cucinate “come se lo facessero per le loro famiglie – spiegano dalla Proloco, che cura l’evento – ed è un piacere gustarle a tavola fra amici e parenti immersi nella natura incontaminata di Spina”. 

Chi invece preferisce pizza o piadina potrà mangiarle ogni sera alle 21.30 nella piazza del paese. Il dopo cena proseguirà tra risate, canti e balli, a partire dalle 21.30: sabato 28 luglio si esibisce The Apache band e domenica 29 l’orchestra italiana Proietti; lunedì 30 ci sarà una serata di ‘Musica in pista’, una passerella televisiva delle orchestre italiane, mentre martedì 31 la compagnia teatrale I Clitunnali presenta una commedia brillante in due atti dal titolo ‘Scampamorte’. La serata musicale del primo agosto sarà con ‘Natascia in’ e l’orchestra che lascerà spazio giovedì 2 ai ‘New Tropical’ e venerdì 3 agli ‘Amici del cuore’. Chiuderà la manifestazione ‘Il cantagiro, di Enzo De Carlo. 

A questo si aggiungono anche eventi sportivi: domenica 29 luglio alle 10 c’è il motogiro della montagna in auto e moto d’epoca organizzato in collaborazione con Scamea Spoleto club e sabato 4 agosto alle 7 la gara su specie starna senza abbattimento a cura dell’Associazione nazionale libera caccia (Anlc) dell’Umbria. Chi vorrà, infine, potrà tornare a Spina venerdì 10 agosto per i festeggiamenti in onore del santo patrono San Lorenzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere: sintomi, contagio, la malattia e la prevenzione

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

  • Artemisia, la bimba umbra dai lunghi capelli rossi, è già una star: dalle super griffe a Netflix

Torna su
PerugiaToday è in caricamento