Martedì, 19 Ottobre 2021
Eventi

CARNEVALE - Il Bartoccio arriva in centro storico e a Ponte San Giovanni: ecco il programma delle bartocciate

Sabato prossimo, 9 febbraio, il Bartoccio farà il suo ingresso ufficiale in città da Piazza Italia alle ore 16,00. Percorrerà tutto Corso Vannucci, a bordo del carro trainato dai buoi e accompagnato dal festoso corteo della Banda e le majorettes -”le Bartoccine”- della Filarmonica “G. Verdi” di Spina, diretta dal m° Andrea Cavallucci, del Gruppo Folk La Frullana di Pietralunga, con la partecipazione dei figuranti del Corteo della Festa delle Campane di Civitella d’Arna. Quest’ultimo gruppo sarà composto, in particolare, dal conte Giustiniano Degli gli Azzi con la moglie Giulia, che nel 1850 erano i proprietari del castello di Civitella, dal parroco del tempo don Francesco Baldelli, dai fonditori Giambattista Sini e dai figli Pietro e Teodoro, da due guardie e da un nutrito gruppo di contadini, uomini, donne e bambini/e che rappresentano  la vita rurale di metà ottocento, come viene riproposto da anni nell’ambito dell’omonima festa.  

Alle 17,00, quindi, davanti all’Atrio di Palazzo dei Priori il Bartoccio –interpretato dall’attore Graziano Vinti- incontrerà il Sindaco della città, Andrea Romizi, che gliconsegnerà le chiavi della città, facendone per tutto il periodo, il “re del Carnevale perugino”. Lungo il percorso, il Bartoccio leggerà la “Bartocciata per il 2019” e altre sferzanti bartocciate, rivolte ad amministratori e politici, senza risparmiare nessuno

Alle ore 20,00, quindi, presso la Pro Ponte (via Tramontani 5) a Ponte San Giovanni, è prevista la cena-spettacolo “Bartoccio e i suoi amici2, di e con Graziano Vinti, musiche di Marcello Ramadori e Luigi Cordidonne. Lo spettacolo sarà replicato domenica 10 febbraio, alle 17,00, al Teatro L. Bonucci di Colombella. Intanto, venerdì 8 febbraio alle 17,00 da Umbrò a Perugia, via S. Ercolano 3, la conferenza di Giancarlo Palombini su “La musica tradizionale oggi in Umbria. Il prof. Palombini, etnomusicologo della scuola di Tullio Seppilli, fa il punto sulla presenza e l'importanza della musica popolare oggi in Umbria, in tutte le sue forme, dai gruppi spontanei ai canti di questua, dalle danze tradizionali ai nuovi gruppi di ricerca e riproposizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CARNEVALE - Il Bartoccio arriva in centro storico e a Ponte San Giovanni: ecco il programma delle bartocciate

PerugiaToday è in caricamento