menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna Alchemika, via della Viola si prepara a ospitare gli artisti di strada di tutto il mondo

Questa seconda edizione di Alchemika ha tutte le carte in regola per risultare un evento da non perdere, tutto ad ingresso gratuito e adatto a tutte le età

Tutto pronto in via della Viola per la seconda edizione di Alchemika. Murales, dipinti e artisti di strada metteranno in scena i loro spettacoli. Sono oltre 30 le compagnie provenienti da tutta Italia e non solo: un frizzante spettacolo di Hula-hoop dal Canada; marionette sorprendenti dalle mani del Grande Lupo bulgaro; mirabolanti “diablo” lanciati in cielo da un giovane artista austriaco; spettacolari performance acrobatiche dal duo argentino “Masawa”. Dalla Germania altissimi esempi di clownerie da Peter Weyel e intriganti momenti sensoriali con la chiromanzia e lettura dell’aura della Donna Barbuta.

Anche i nostri italiani non sono da meno: dal mondo del teatro fisico e comico, della manipolazione di oggetti e dell’equilibrismo: la siciliana “Sparkle”, i “toscanacci”  Katastrofa e Fausto Barile, i bolognesi Bromos, i torinesi Circo Pacco e poi dalla capitale uno squadrone imperdibile di artisti che si distinguono tra acrobatica aerea, “mano mano”, e tanto altro ancora.

Brillano in cartellone artisti nostrani come le scatenate “Carapatagi” e la compagnia di trampolieri bastioli, partner dell’evento, Piccolo Nuovo Teatro, questi ultimi protagonisti dell’anteprima di Alchemika - 5 giugno - giornata di assaggio di ciò che sarà il 6 e 7. Non mancherà la musica, sul palco nella suggestiva piazza San Giovanni del Fosso, nel cuore di via della Viola: venerdì aperitivo con un gruppo di folignati rockabilly, sabato sera da Roma, flamenco fusion con “Pata Palo” e domenica sera chiusura con lo scatenato funky di “Honey Attitude”.

Per strada invece una delegazione di sette one man band tra i più apprezzati d’Italia, inviata in via della Viola direttamente dallo “Skronk”, il festival romano di one man band più famoso nel settore: dall’Umbria l’ukulele e la voce magnetica di Blue Dean Carcione, il blues più “ a stelle e strisce” che ci sia di Fabrizio Martin Gumbo e  l’agrodolce folk punk rock’n’roll di Pat Pend. Da “fuori regione” invece il blues sporco e rabbioso del grandissimo Belly Hole Freack, la contaminata musica country folk e blues  di “Spookyman” e “Gipsy Rufina”, le scatenate note rock’n’roll di “Steddie & The Buried Marylins”.

Tra i musicisti anche la Royal Circus Ostrica, la banda itinerante del Circo Paniko anche loro partner di Fiorivano le Viole nell’organizzazione di Alchemika 2015 e protagonisti di tutto il “Fuori festival” attivo al Parco Santa Margherita (Perugia)  fino al 21 giugno. Insomma questa seconda edizione di Alchemika ha tutte le carte in regola per risultare un evento da non perdere, tutto ad ingresso gratuito e adatto a tutte le età.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento