menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

57°Festival dei due Mondi, da Bob Wilson a Riccardo Muti; ecco i grandi nomi a Spoleto

Dal 27 giugno al 13 luglio, Spoleto torna a risplendere con le stelle del panorama artistico internazionale, 17 giorni di spettacolo, con opere, concerti, balletti, recital, pièce teatrali, insieme a rassegne di cinema, laboratori, convegni, incontri, premi, concorsi, eventi speciali

La 57 edizione del Festival dei Due Mondi torna a Spoleto per il consueto appuntamento internazionale con l’arte, la musica e lo spettacolo.

Sotto la guida di Giorgio Ferrara, al suo settimo anno di direzione artistica, il Festival di Spoleto ancora una volta apre i suoi spazi unici nei quali ogni estate, da ogni parte del mondo, convergono le grandi arti della scena.

Vetrina prestigiosa dal carattere originale, si conferma quale preziosissima testimonianza dell’arte italiana e internazionale, grazie ad un ricco di ventaglio dei nomi più importanti del panorama artistico, conferma la sua vocazione interdisciplinare, che tiene il filo del dialogo tra passato e presente, avanguardia e tradizione, nuove generazioni e mostri sacri, restando fedele alla qualità e all’eccellenza delle proposte e aprendo i suoi confini a tutte le espressioni artistiche più vitali e interessanti. Senza tralasciare uno sguardo al contemporaneo.

Una kermesse in costante crescita, interprete della nostra epoca, nella consapevolezza e nella speranza che anche l’arte debba e possa fare la sua parte: sollecitare la fantasia attraverso il teatro, elevare lo spirito attraverso la musica, renderci più lievi attraverso la danza. Senza voler trascurare l’importanza oggi sempre più riconosciuta della dimensione e del valore economico della cultura e delle molteplici attività strettamente collegate alla produzione artistica.

Numerosi i nomi di punta della prosa presenti al festival; a cominciare da Luca Ronconi, presenza iconica e sentita anche nelle scorse edizioni, che dirigerà lo stesso direttore Giorgio Ferrara (suo assistente nel 1969 nell’allestimento dell'Orlando Furioso, oltre che attore in alcuni altri suoi spettacoli) nel ruolo del Capitano contrapposto alla moglie Alice, interpretata da Adriana Asti (teatrante ronconiana, e moglie di Ferrara) ai quali s'affianca Giovanni Crippa in Danza di morte di Strindberg.

Alla veneranda età di 94 anni, sua signora del teatro Franca Valeri, porterà a Spoleto il suo ultimo spettacolo Il cambio dei cavalli, con l'autrice nel ruolo di una vecchia signora ironica e raffinata,  per la regia di Giuseppe Marini.

 Luca Barbareschi festeggerà 40 anni di teatro con un one man show dal titolo Cercando segnali d'amore nell'universo.

E ancora la grande compagine teatrale americana con Bob Wilson, presenza fedele del festival già da molti anni, che si cimenterà in  Peter Pan di James Matthew Barrie e le  musiche suonate dal Berliner Ensemble, Tim Robbins  e il suo “Sogno di una notte di mezza estate”, il regista Giancarlo Sepe che sposa la scrittura di Joyce con lo spettacolo The Dubliners, Koltès riletto da Paolo Magelli e gli attori del Metastasio, Christoph Marthaler col suo King Size, Variazioni  enarmoniche e il 4.48 Psychosis di Sarah Kane con regia di Walter Pagliaro per Micaela Esdra.

Attesi i super ospiti francesi; Gérard Depardieu e Anouk Aimée in Love Letters di Albert Ramsdell Gurney e Isabelle Huppert che leggerà Sade (Juliette e Justine, le vice e la vertu).

Per la sezione danza; il San Francisco Ballet e la Paul Taylor Dance Company. L'inaugurazione è anche affidata a un trittico di opere brevi, La mort de Cléopâtre di Berlioz, La Dame de Montecarlo di Poulenc, e Erwartung di Schönberg, direzione di John Axelrod, mentre il Concerto finale sarà affidato all’Orchestra sinfonica della Rai di Torino e si baserà sul musical americano degli anni Quaranta e Cinquanta (Rodgers e Hammerstein, Loewe e Lerner).

Per la prima volta al Festival, anche il grande Maestro Riccardo Muti  che dirigerà l’orchestra giovanile Cherubini al Caio Melisso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento