Eventi

Ai Notari augura buon anno la Banda di Gualdo Tadino

Concerto, per la prima volta, senza il direttore Sesto Temperelli

Ai Notari augura buon anno la Banda di Gualdo Tadino, per la prima volta, senza il direttore Sesto Temperelli, che ci ha lasciato nel giugno di quest’anno. Per quindici anni di seguito, Sesto ha diretto il concerto natalizio: lui, vero maestro, modesto e alla mano, pur essendo stato una grande tromba, fondatore della Perugia Big Band dove lo chiamavano affettuosamente “il boss”.

Oggi quella bacchetta l’impugna Angelo Arnesano, che con Temperelli aveva collaborato. La voce, strepitosa, è sempre quella di Cristina Ghibelli che interpreta classici di ieri e di oggi, da “Love is here to stay” a “Se telefonando”.

La comunità gualdese, sindaco Massimiliano Prosciutti in testa, segue la banda che costituisce una fucina di giovani musicisti, oltre che uno spazio di aggregazione e un’opportunità di formazione socio-culturale. Tante le giovani e giovanissime leve che dànno tangibile frutto.

La Banda Città di Gualdo Tadino è in pratica una big band: lo si deduce dal repertorio che spazia da Ray Charles ai Beatles, da Morricone a Stan Kenton, da Gershwin a Freddie Mercury a Lucio Dalla.

Uno slalom fra lo swing delle band anni Quaranta, al pop, al rock.

Una formazione che dimostra come la musica, col suo linguaggio intergenerazionale, possa affascinare e coinvolgere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai Notari augura buon anno la Banda di Gualdo Tadino

PerugiaToday è in caricamento