Eventi

Una Perugia raccontata da Adriano Piazzoli in modo appassionato e coinvolgente, come solo un innamorato può fare

Adriano Piazzoli incanta con la sua diegesi perugina alla Domus Pauperum della Mercanzia

Adriano Piazzoli, introdotto dal rettore della Mercanzia Giuseppe Severini e coadiuvato da Gabriele De Veris, bibliotecario e informatico

Adriano Piazzoli incanta con la sua diegesi perugina alla Domus Pauperum della Mercanzia di Corso Garibaldi. Una Perugia descritta in modo appassionato e coinvolgente, come solo un innamorato può fare. Con l’amichevole introduzione del rettore della Mercanzia, Giuseppe Severini, e con la complicità informatica del bibliotecario Gabriele De Veris.

Terzo e ultimo incontro (di questa stagione) sui percorsi della memoria. Adriano, collezionista autoformato, ha frequentato l’università della vita e si è costruito una robusta cultura storica e antropologica con letture da autodidatta.

Le migliaia di cartoline, le centinaia di libri sulla città, le personali memorie di ottuagenario contribuiscono a formare uno straordinario mix di sapienza e di curiosità inestinguibile.

Qualunque cosa cerchiate, Adriano risponde “Ce l’ho!”. Si tratti di un particolare della città, di una rivista di cinema (suo cliente e sodale il maestro Fabio Melelli), di una memoria perugina, ce l’ha in mente e sa come trovarla. Muovendosi fra i suoi due depositi, al Borgo d’Oro, e il materiale di casa, svelto (di testa) come un gatto, anche se con atteggiamento flemmatico, ti porta quello che serve.

Stavolta, in una Domus Pauperum stipata di perugini, Adriano Piazzoli ha affabulato intorno al percorso di Fontenòvo. Giù per via Enrico dal Pozzo, fra l’ospedale dei calzolai (per tisici e mentecatti), all’ospizio “d’i bonvecchi”, al cimitero monumentale, al castello Piceller con la sua accozzaglia di pseudo antichità, e a tanto altro.

Ogni personaggio e ogni monumento presentato con date e dati perfettamente memorizzati.

Adriano Piazzoli, perugino doc, già rilegatore e impiegato comunale, campione di boccette, grande mangiatore e discreto bevitore, collezionista e amicone. Insomma: Adriano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una Perugia raccontata da Adriano Piazzoli in modo appassionato e coinvolgente, come solo un innamorato può fare

PerugiaToday è in caricamento