Tutto pronto per la sagra del Torcolo: giochi, musica, cibo e un Torcolone da record... 100 chili!

PROGRAMMA EDIZIONE 2019 - Sabato 16 marzo alle ore 21,00 presso i locali del Circolo Pro Loco si inizierà a festeggiare con la Gara di Briscola a coppie a gironi, con premiazione dei vincitori con prodotti enogastronomici. Domenica 17 marzo invece si entrerà nel vivo della tradizione con l'apertura degli stand del torcolo alle ore 10,00 presso l'Area Verde di Fontignano. Mercatino, prodotti tipici, Fonti shop, Giochi popolari e tanto altro vi faranno rivivere la tradizione fontignanese!

IL TORCOLONE DA 100KG - Da non perdere assolutamente il taglio del torcolone gigante da 100 kg alle ore 18,00 che verrà DISTRIBUITO GRATUITAMENTE a tutti i partecipanti dalla Pro Loco!

LA STORIA - La Festa del Torcolo ha origini molto lontane, che spesso oggi noi dimentichiamo ma che invece dovrebbero risuonare nelle nostre case ogni anno la seconda domenica di Quaresima. Questa Festa era infatti un importante ed essenziale appuntamento che coinvolgeva gli abitanti di Sant'Arcangelo (la prima domenica di quaresima) di Fontignano (la Seconda Domenica di Quaresima) e di Montali (la terza domenica di Quaresima). Ogni anno in questa occasione veniva celebrato il rito del fidanzamento attraverso il simbolo dell'anello o meglio... DEL TORCOLO!

Ogni Seconda Domenica di Quaresima a Fontignano infatti risuonava il momento per ufficializzare il proprio fidanzamento; il simbolo del torcolo (già visto in passato come simbolo dell'anello) rappresentava con la ricchezza dei suoi ingredienti (canditi, uvetta, pinoli, anice) l'agiatezza della famiglia e in questa occasione erano gli uomini a regalare il torcolo alle ragazze e tutti i fidanzati del paese erano soliti girare per il borgo col torcolo sotto braccio per ufficializzare al paese il proprio fidanzamento. Allo stesso tempo questa era occasione di scherno per le ragazze rimaste "zitelle"; per queste ultime infatti venivano realizzati dei particolari "torcoli" di paglia che per gioco e per scherno gli venivano lasciati nottetempo sulle porte delle case e per questo si dice che le ragazze non fidanzate rimanevano sveglie e guardinghe tutta la notte per evitare il disonorevole gesto da parte dei ragazzi del paese.

Oggi per Fontignano il Torcolo è rimasto un simbolo importante per tornare a valorizzare la tradizione, la cultura e il buon cibo locali e la Pro Loco da molti anni ormai realizza con la collaborazione dei Forni del paese un torcolo gigante che viene ogni anno distribuito gratuitamente a tutti i presenti alla Manifestazione.

Il Torcolo di Fontignano è una particolare variante del Torcolo di San Costanzo, o forse è quello di San Costanzo viariante di quello di Fontignano... Come spesso accadeva infatti tali tradizioni sono state spesso "scippate" dalla realtà centrale perugina, che, sottoposta alla normalizzazione prima Augustea, poi della Chiesa e dei vari capitani di ventura o gabellieri del Papa ed affamatori del popolo, non poteva avere più reminiscenze proprie e faceva sue quelle del contado.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Frantoi Aperti 2019, una lunga festa per l'olio extravergine d'oliva con tante tappe gustose

    • dal 26 ottobre al 8 dicembre 2019
    • Comuni dell'Umbria
  • Vent'anni di Teatro Lyrick e una nuova stagione ricchissima

    • dal 20 ottobre 2019 al 23 maggio 2020
    • Teatro Lyrick
  • Da Gubbio a Perugia arriva il "Viaggialibro", Festival itinerante del libro di viaggio

    • Gratis
    • dal 19 ottobre al 29 novembre 2019
    • Gubbio, Perugia
  • Frantoi Aperti 2019, arrivano i "Brunch tour", alla scoperta di luoghi e sapori del territorio

    • dal 26 ottobre al 8 dicembre 2019
    • varie
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    PerugiaToday è in caricamento