rotate-mobile
Eventi

INVIATO CITTADINO 8 marzo ai Notari, strepitoso concerto come tributo alla donna

Le Uodaloda Femmes celebrano la musica declinata al femminile

8 marzo ai Notari. Le Uodaloda Femmes celebrano la musica declinata al femminile. Strepitoso concerto come tributo alla donna.

Tre ‘fiori per ventura’ in un’esibizione che coniuga bravura, simpatia e seduzione. I tre fiori rispondono ai nomi di Lucia Fiorini, Agnese Fiorini e Maria Fiorelli, con Angela Ventura e due ‘giardinieri’ uomini. L’attore Marco Truffarelli a proporre incursioni teatrali scritte dall’altra metà del cielo. E Lorenzo Bandinelli, chitarrista, one man band, disposto a dare una mano anche vocalmente.

Gli omaggi a voci femminili, ma a anche personalità che hanno segnato la storia della musica, nazionale e non solo: il Trio Lescano, Le Chordettes, Lucia Mannucci (la “moglie” del Quartetto Cetra, come la epitetavano gli italiani), Rita Pavone, Caterina Valente, Aretha Franklin, Etta James, Alice ed Elen Kessler, la grandissima Mina.

Ogni brano viene preceduto da una gradevole e competente introduzione delle stesse Femmes. Si parla così di storia (il Trio Lescano perseguitato dal fascismo), si ricorda Lina Wertmuller e tanto altro.

Elogiando sempre e comunque il ruolo femminile, come anche ha fatto l’assessore Edi Cicchi in premessa: “Un atto dovuto, un omaggio alle donne ucraine come obbligo morale”.

Il repertorio sventaglia una serie di pezzi arrangiati con piglio originale e controcanti sofisticati. Dietro l’apparente leggerezza, c’è tanto studio e qualificato impegno.

Grande divertimento. Una conferma a quanto scritto dall’Inviato Cittadino il 12 agosto 2019 quando sentimmo per la prima volta questo sofisticato gruppo vocale. 

Palazzo Della Penna apre le porte ai perugini rimasti in città con un'offerta gratuita di musica e spettacolo

Non ci resta che confermare quel giudizio. Plaudendo, come sempre, al Maestro Salvatore Silivestro, presidente Agimus, che ha voluto quell’esibizione nel cortile di Palazzo Della Penna e quella di ieri sera ai Notari.

Chiusura divertentissima con Truffarelli che fa l’Alberto Lupo di “Parole, parole” e inevitabile bis. Viva le Uodaloda! Nome che non significa niente… ma dice tutto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO 8 marzo ai Notari, strepitoso concerto come tributo alla donna

PerugiaToday è in caricamento