menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi Perugina, l'Umbria ha una sola voce: "Il Governo convochi un tavolo nazionale con Nestlé"

Riunione a Palazzo Donini: si incontrano Comune di Perugia, sindacati, Rsu e Regione. Scatta la richiesta comune al Ministero dello Sviluppo Economico

E’ il momento che il Governo Renzi apra un “tavolo nazionale” per la vertenza Perugina. A chiederlo, per una volta, è l’intera Umbria. Sindacati, rappresentanti della RSU, Regione Umbria e Comune di Perugia si sono incontrate nella mattinata di venerdì 13 marzo a Palazzo Donini per cercare una svolta positiva nella crisi dello stabilimento di San Sisto.

“La riunione – scrivono dalla Regione -  ha ribadito la comune volontà di mettere in atto tutte le azioni che consentano non solo la difesa dell’attività produttiva dello stabilimento di Perugia e garantiscano i livelli occupazionali, ma puntino anche a sollecitare una strategia industriale da parte di Nestlé che valorizzi le capacità produttive del sito di San Sisto”. Da qui la richiesta comune al ministero dello Sviluppo Economico di convocare un tavolo nazionale con Nestlé dopo il 30 marzo, giorno in cui è stata convocata una riunione a livello nazionale con Nestlé Italia delle RSU degli stabilimenti italiani del gruppo insieme con le segreterie del settore alimentare e dolciario delle organizzazioni sindacali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento