menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vacanze di Pasqua in Umbria, più di 1300 agriturismi pronti per i turisti: buon cibo e paesaggi mozzafiato

Sono 1.342, con 21.657 posti letto le aziende agrituristiche umbre impegnate in questi giorni ad accogliere il primo vero afflusso di ospiti dell'anno; tra queste, 42 perfettamente agibili operano in Valnerina

Le vacanze pasquali rappresentano il primo significativo momento di verifica per gli arrivi dei turisti nella nostra regione. Quest’anno il banco di prova sarà ancora più importante vista l'attesa di un’auspicabile inversione di tendenza rispetto agli effetti negativi causati dagli eventi sismici sul flusso turistico in Umbria.

“Potremmo considerare positiva – sottolinea Giampiero Rosati, presidente regionale di Turismo Verde, l’associazione agrituristica della Cia – una significativa ripresa anche senza raggiungere l'ottimo risultato ottenuto lo scorso anno”. Nel 2016, infatti, gli agriturismi operanti in Umbria hanno fatto registrare un aumento delle presenze del 4,24 per cento ed un aumento più limitato degli arrivi pari allo 0,62 per cento.

“Sicuramente queste percentuali – continua Rosati - sarebbero state ben più consistenti in una situazione di relativa normalità; comunque dimostrano la vivacità del comparto ed il gradimento che la vacanza in campagna riscuote sia presso i turisti italiani sia, soprattutto, presso quelli stranieri che, nel 2016, hanno fatto registrare in Umbria considerevoli percentuali di aumento rispetto al 2015 (arrivi +9,97 e presenze +8 per cento). 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento