menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usciremo dall'isolamento: Alta Velocità, Nodo di Perugia, aeroporto e Perugia-Ancona completata entro l'anno

L'elenco delle infrastrutture "sotto i ferri" e la pioggia di milioni per completarle. La presidente Marini: "Ecco le nostre priorità"



Poi c'è il capitolo terremoto. Ancora la Marini: “Per la prima volta il Governo non sta pensando solo all'emergenza, con la riparazione dei danni e la riapertura della viabilità compromessa dal sisma e la sua messa in sicurezza. Ma le Regioni interessate dal sisma, a partire dall'Umbria, insieme ai sindaci, hanno chiesto anche delle scelte di tipo strategico. In particolare va affrontato il tema strategico del collegamento tra Umbria e Marche. Il Governo ha dato disponibilità finanziaria e programmatoria non solo per gestire l'emergenza, ma anche per fare scelte strategiche. Che per noi sono principalmente la messa in sicurezza e l'adeguamento del tracciato della Tre Valli. La Regione vuole cogliere questa occasione difficile non solo per fare la gestione dell'emergenza, rimettendo in piedi viabilità ora chiusa, ma anche per fare scelte strategiche”.


Non è finita qui. L'atavico isolamento infrastrutturale dell'Umbria potrebbe essere al capolinea: “Stiamo portando avanti una pianificazione importante che stiamo attuando interamente. Un punto strategico è il completamento della Quadrilatero. Le nostre scelte hanno consentito di aprire il tratto umbro della Perugia-Ancona contemporaneamente alla Foligno-Civitanova, e costruire il finanziamento per il raddoppio.  Entro la fine del 2017 sarà completato il tratto marchigiano, con l'apertura dell'intera Perugia-Ancona. Inoltre nell'accordo di contratto di programma Anas 2015-2019 è stato finanziato interamente il completamento del tratto di Valfabbrica-Schifanoia che prevede il raddoppio della galleria di Casacastalda e dei tratti intorno, con due stralci funzionali di 42 e 72milioni di euro. Il Governo, inoltre, ha finanziato altri stralci della Pian D'assino, in particolare con 76milioni per il tratto Mocaiana-Bivio Pietralunga mentre gli altri 2 stralci sono programmati e non finanziati”.


E ancora, ma spostandosi alla E45: “Per la nuova E45 c'è già un primo stralcio di 100 milioni di euro che è già in capo ad Anas che sta usando i soldi per lotti funzionali. Inoltre c'è il tema dell'adeguamento della Terni-Orte, che è un'altra delle nostre priorità, a partire all'uscita dall'autostrada e l'innesto sull'E45, che attualmente non risponde alle nostre esigenze. Nell'accordo, inoltre, c'è il completamento della Orte-Civitavecchia, che il Governo ha finanziato interamente. La Terni-Rieti – ha concluso Marini - sarà completata entro il 2017”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento