L'azienda umbra che stupisce gli Stati Uniti: premio prestigioso a New York

I numeri parlano da soli: in meno di un secolo l’azienda leader mondiale del settore ha visto il mercato d’oltreoceano crescere vertiginosamente

Prestigioso riconoscimento a New York per l’azienda umbra Urbani Tartufi che, in occasione dell’evento ”This is Italy - parts unknown”, la tre giorni di eventi organizzata da “Panorama d’Italia“, ha ricevuto il premio "Leadership Excellence Award”, dedicato a quelle imprese che hanno saputo rendere grande l’Italia nel Mondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È un un grande piacere per noi Urbani ricevere questo prestigioso premio - racconta Giammarco Urbani, proprietario con la famiglia di Urbani Tartufi - Negli archivi di famiglia che custodiamo al Museo del Tartufo di Scheggino, creato in memoria di mio zio Cavaliere del Lavoro Paolo Urbani, ci sono lettere antiche, scritte a mano da nostro nonno Carlo Urbani che raccontano come, circa ottant’anni fa, i primi tartufi freschi della storia volarono in aereo da Roma a New York, dopo incessanti tentativi e mille precauzioni. Da lì è iniziato tutto, e oggi, grazie all’egregio lavoro di Vittorio Giordano, Vicepresidente di Urbani Truffles Usa e del team americano, la nostra partecipata americana rappresenta il 30% del fatturato dell’azienda ed è costantemente in crescita. Un successo al quale guardiamo non come punto di arrivo, ma come nuovo trampolino di lancio per un futuro che veda l‘imprenditoria italiana sempre più ai vertici dei mercati internazionali. Sono grato al direttore di Panorama Giorgio Mulè per averci coinvolto in questa tre giorni di Panorama d’Italia – conclude Urbani – che ha visto un mix di diverse realtà, dall’arte al business, un connubio che ben si sposa con l’ottica di tutelare, valorizzare e promuovere il Made in Italy attraverso la diffusione della cultura di un prodotto italiano che è frutto di un intreccio di più fattori: imprenditorialità, creatività e raffinatezza”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 10 agosto: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento