menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centinaia di studenti dal mondo hanno scelto Perugia per studiare: la città dà il benvenuto a 350 nuovi ragazzi

L’Università degli Studi di Perugia celebra 30 anni di Erasmus e dà il benvenuto ai nuovi studenti. Durante la manifestazione alla Sala dei Notari interverranno anche alcuni giovani con le loro testimonianze

Perugia, città universitaria aperta al mondo: in sei mesi 350 studenti hanno scelto il capoluogo per studiare. L’Università degli Studi celebra 30 anni di Erasmus e dà il benvenuto ai nuovi studenti incoming in occasione dell'incontro che si terrà domani,venerdì 13 ottobre, alla Sala dei Notari di Perugia. 

L’incontro “30 anni di Erasmus: verso una mobilità di qualità”, in programma alle 14, è una manifestazione aperta alla cittadinanza, è organizzata dall’Ateneo perugino in occasione dei 30 anni Erasmus. Il Magnifico Rettore Franco Moriconi e il Sindaco del Comune di Perugia Andrea Romizi in apertura porgeranno i saluti e daranno il benvenuto ad oltre 350 studenti da 22 Paesi del mondo che in questo primo semestre dell’anno accademico sono venuti a studiare nell’Università degli Studi di Perugia

Interverrà, poi, la dottoressa Alessia Pellegrini (Agenzia Nazionale Erasmus+/INDIRE) sul ruolo dell’Agenzia Nazionale nella implementazione delle azioni Erasmus in Italia.A seguire, le professoresse Mariapia Viola Magni e Elda Gaino (già Delegate del Rettore per le Relazioni Internazionali), e l’attuale Delegata Elena Stanghellini racconteranno le attività dell’Ateneo perugino dagli albori del programma ad oggi.

Seguiranno le testimonianze di Elena Diosono (studentessa dell’Università degli Studi di Perugia), dei dottori Simone Acquaviva (Presidente ESN Italia) e Giovanni Muratore (presidente di ESN Pep Perugia), e di altri giovani studenti che hanno partecipato alla mobilità internazionale.

Il dottor Fabrizio Bitetto (garagErasmus Foundation CEO) parlerà del successo della Erasmus Generation in Europa e il professore Luca Avellini (direttore del Centro Linguistico di Ateneo) illustrerà le attività del Centro Linguistico di Ateneo.L’intervento finale è dlla professoressa Maria Sticchi Damiani (coordinatrice nazionale Esperti di Bologna), che ha svolto un ruolo determinante nella diffusione del programma Erasmus in Italia e in Europa. I lavori si concluderanno con il concerto del Coro dell’Università degli Studi di Perugia diretto dal Maestro Marta Alunni Pini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento