menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blocco della spesa a Pasquetta, ora nel mirino 25 aprile e 1 Maggio: "Bene la Tesei, ora sia coerente"

L'ex triplice sindacale ora però chiede un ulteriore sforzo a breve giro di posta anche per le altre festività

"Bene Presidente Tesei, un provvedimento serio, giusto e sopratutto coerente, che abbiamo chiesto con forza e che accogliamo con soddisfazione”. Hanno portato a casa il primo round, di una storica battaglia, i veriti della Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria, che hanno salutato positivamente così l’ordinanza con la quale la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha stabilito la chiusura di tutti i supermercati, centri commerciali e negozi di vicinato per le giornate Pasqua e Pasquetta. 

L'ex triplice sindacale ora però chiede un ulteriore sforzo a breve giro di posta: nel mirino anche le festività del 25 aprile e 1 Maggio. "Sarebbe stato assurdo tenere le persone a casa e non chiudere i supermercati  - concludono i tre sindacati umbri - Ora però non si arretri su questi provvedimenti e anche nelle prossime settimane si lasci la possibilità a lavoratrici e lavoratori del commercio di vivere con le proprie famiglie le domeniche e le altre giornate di festa come il 25 Aprile e il 1 Maggio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento