menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto, turismo in ginocchio: l'Umbria punta sui motociclisti, ecco l'idea

Il terremoto - e la cattiva informazione - hanno messo in ginocchio il turismo dell'Umbria. Gli appelli non bastano e i numeri del crollo sono impietosi. Serve correre ai ripari. E molto, molto in fretta

Il terremoto – e la cattiva informazione – hanno messo in ginocchio il turismo dell'Umbria. Gli appelli non bastano e i numeri del crollo sono impietosi. Serve correre ai ripari. E molto, molto in fretta. Così la prima mano la gioca il vulcanico assessore al Turismo di Assisi, Eugenio Guarducci, giocare la prima mano per far rialzare l'Umbria. La data scelta è il primo fine settimana di primavera, il 25 e il 26 marzo. E l'idea è un invito curioso e stimolante a un target mirato che è quello dei mototuristi, i bikers. Il claim? Bhe, è cucito sull'idea: “L'Umbria si rimette in moto”. 

Terremoto e turisti in fuga, l'Umbria "canta" a Sanremo: super spot per dire a tutti che è bella e in piedi 
VIDEO L'Umbria è ancora in piedi, con tutta la sua bellezza inestimabile 
Terremoto, tracollo dei turisti ad Assisi: "Il 95% dell'Umbria non ha subito danni, venite a visitarla"

"Dovevamo progettare qualcosa di immediato - dichiara Eugenio Guarducci, assessore al Turismo della città di Assisi - facile da organizzare e da promuovere in breve tempo da ogni singolo territorio della regione. Ed ecco allora che se ci mettiamo subito in moto, agendo su una tribù di persone abituate a condividere la propria passione e a utilizzare le piattaforme social, riusciremo a ottenere un obiettivo ambizioso, raggiungere le 30mila presenze nel primo week end primaverile del 2017, ovvero il 25/26 marzo".

Sabato 11 febbraio, alle 16, verranno convocati ad Assisi tutti i presidenti di motoclub dell'Umbria, nonché la Federazione motociclistica italiana, per condividere immediatamente il progetto e apportare le prime eventuali integrazioni.

Alla riunione operativa potranno già partecipare i rappresentanti degli Enti locali, delle associazioni di categoria e di tutti i soggetti che intendano fin da subito collaborare attivamente all'iniziativa, per la quale non si richiedono investimenti, ma voglia e passione di fare. Basterà inviare una e-mail all'indirizzo turismo@comune.assisi.pg.it. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento