Giovedì, 13 Maggio 2021
Economia

Coronavirus, sindacati: "In molti luoghi di lavoro l’estrema difficoltà di rispettare le disposizioni"

"Rispettare le regole e gestire l’emergenza: questa è l’unica priorità che abbiamo in questo momento”.

"Coerenza tra quanto accade fuori dai luoghi di lavoro e quanto accade nello svolgimento delle attività lavorative”. Anche i sindacati Cgil, Cisl e Uil dell'Umbria sono preoccupati per la difficoltà di molti lavoratori ad operare in sicurezza, come previsto dai decreti anti-contagio, sui luoghi di lavoro tradizionali. In molti casi non è possibile e in tanti altri i datori di lavoro non sono riusciti ad assicurare al momento le accortezze previste anti-contagio che valgono per tutto il territorio comunale.  

“Ad oggi registriamo in molti luoghi di lavoro l’estrema difficolta? di rispettare le disposizioni previste dei diversi DCPM per il contenimento dell’infezione da coronavirus. Pensiamo sia il momento di concordare, ove ritenuto necessario, una riduzione modulata (dal rallentamento fino alla sospensione momentanea) della attivita? lavorativa manifatturiera e dei servizi, utilizzando al tal fine gli ammortizzatori sociali legislativamente disponibili o che saranno resi disponibili dai provvedimenti che sono in discussione e, ove se ne conviene, gli strumenti previsti dai Ccnl".

"Le strutture sindacali di categoria, le delegate ed i delegati Rsu e Rsa, i rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza, sono disponibili a negoziare accordi specifici per affrontare la situazione di emergenza e contribuire alla revisione della valutazione dei rischi - aggiungono Cgil, Cisl e Uil - al contempo, le strutture sindacali, monitoreranno la situazione nei luoghi di lavoro segnalando tutte le condizioni di criticità agli enti preposti”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, sindacati: "In molti luoghi di lavoro l’estrema difficoltà di rispettare le disposizioni"

PerugiaToday è in caricamento