rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Economia

L'azienda umbra che batte la crisi: Servizi Associati. Più 500 assunzione, nuove commesse e fatturato in crescita. "Cerchiamo altro personale"

il balzo in avanti di Servizi Associati, cooperativa perugina con 47 anni di esperienza sulle spalle, e che ha ampliato negli anni difficili organico, servizi e nuove sfide

Due anni di pandemia globale, un inizio 2022 con una guerra ancora in corso nel cuore dell'Europa e una impennata dei costi di energia da incubo per imprese e famiglie, ma nonostante tutto ci sono aziende e grandi cooperative di casa nostra che fanno sperare per il futuro prossimo: non solo hanno retto alle crisi migliorando fatturati e conti ma soprattutto - per noi - hanno continuato ad assumere e cercano ancora personale.

Non c'è solo Brunello Cucinelli con il suo mercato per super-ricchi o le aziende specializzate in energia e meccanica. Spicca a Perugia, secondo la chiusura dell'ultimo bilancio e la relazione ai soci, il balzo in avanti di Servizi Associati, cooperativa perugina con 47 anni di esperienza sulle spalle, e che ha ampliato negli anni difficili organico, servizi e nuove sfide. Il dato più importante: nel 2022, dopo corsi di formazione e selezione, Servizi Associati ha toccato quota 2.200 unità lavorative, confermandosi uno dei maggiori protagonisti dell'economia di casa nostra. Rispetto al 2021, sempre leggendo il bilancio approvato dai soci, Servizi Associati ha quindi assunto qualcosa come 500 tra uomini e donne in più.

Tutto questo nonostante la perdita di un settore importante come quello ospedaliero di Perugia e di altri comparti sanitari per le pulizie e sanificazioni, dopo una gara a livello internazionale. Il recupero è stato possibile - e continua nel 2022 - anche grazie ad altre importanti gare vinte in Italia, ma soprattutto riuscendo ad aumentare contratti negli altri settori che storicamente sono il punto di forza: la logistica e movimentazione merci dei magazzini di grandi marchi della distribuzione operanti e la gestione del magazzino del farmaco per il nosocomio perugino, un vero punto di eccellenza con tanto di famosi contenitori a meno 80 gradi per il vaccino vecchio e nuove anti-Covid. Ma in crescita anche la gestione del verde pubblico e privato, la sanificazione e la gestione per conto di numerosi comuni dei cimiteri. Questo ha consentito, oltre che le 500 assunzioni, anche di chiudere i bilanci 2021 e 2022 in continua crescita con un più 5 per cento. Insomma una cooperativa perugina che è riuscita a superare la crisi, aumentando fatturato e assunzioni.

L'ultimo colpo risale a qualche mese fa: Servizi Associati è operativa  anche nel territorio di Roma Nord grazie all'acquisizione di una importante commessa, ovvero la gestione di uno dei più grandi magazzini di Italia a disposizione di uno dei leader nel Centro-Sud della grande distribuzione. "In particolare la logistica del farmaco nella pubblica amministrazione e la gestione dei magazzini di imprese della grande distribuzione offrono opportunità lavorative sempre maggiori per imprese come la nostra" ha spiegato l'amministratore delegato Lucio Scarponi "Siamo stati premiati perchè già da anni abbiamo intrapreso da tempo un percorso di riqualificazione del proprio personale e di innovazione tecnologica".

L'amministratore ha ammesso che Servizi Associati è in cerca di personale speciale e da formare anche per questa parte di fine 2022 e inizio 2023. "Siamo sempre in cerca di personale da inserire nel nostro organico - ha spiegato Scarponi - anzi, in alcuni casi, siamo in difficoltà nel reperire nuove maestranze. Sul nostro sito, www.servizi-associati.it, c'è una sezione dedicata al personale: lavora con noi. Aspettiamo i vostri curriculum".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda umbra che batte la crisi: Servizi Associati. Più 500 assunzione, nuove commesse e fatturato in crescita. "Cerchiamo altro personale"

PerugiaToday è in caricamento