Sciopero dei portavalori 1 e 2 agosto: potenziali disagi per prelevare ai bancomat e per le pensioni

La protesta indetta da Cgil, Cisl e Uil. Rischi in linea teorica anche se le banche hanno aumentato, nelle ultime 48 ore, le scorte di denaro

In linea teorica, ma al momento in Umbria non ci sono segnalazioni, potrebbero esserci dei disagi al bancomat e allo sportello di alcuni istituti bancari. Disagi anche per la liquidità per il ritiro delle pensioni. Senza allarmismi, ma la comunicazione a scopo preventivo degli istituti di credito, riguarda la giornata di oggi e domani dopo lo sciopero nazionale dei portavalori indetto da Cgil, Cisl e Uil.

Le banche fanno un largo uso di questi servizi, soprattutto del trasporto valori per la gestione ed erogazione del denaro contante, nei giorni di sciopero potrebbero quindi, sempre in linea teorica, non funzionare correttamente gli sportelli bancomat. Molte banche, però nelle ultime 48 ore, hanno aumentato le scorte di denaro, da qui la riduzione dei disagi per gli utenti. I lavoratori coinvolti nella protesta saranno circa settantamila tra addetti alla vigilanza privata e dei servizi fiduciari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cresima e comunione insieme, l'arcivescovo cambia tutto: niente padrini e madrine per tre anni

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Bambina di 12 anni all'ospedale per mal di pancia, ma è incinta

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • L'azienda umbra che batte la crisi: Molini Popolari Riuniti, il fatturato tocca i 67,5 milioni di euro

Torna su
PerugiaToday è in caricamento