menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Agenzia delle Entrate scrive a 3mila umbri: tante irregolarità, ma c'è lo sconto "buona fede"

Correva l'anno 2012. L'Agenzia delle Entrate dell'Umbria dopo verifiche e dati incrociati ha individuato tra le dichiarazioni dei contribuenti umbri delle anomalie importanti, in fase di dichiarazione dei redditi. Per sanare subito la posizione, il fisco italiano è pronto a concedere uno sconto importante. Da qui la decisione di inviare entro luglio - la prima parte - e poi da settembre ad ottobre - la seconda parte - delle comunicazioni di irregolarità. Basta pagare subito e così si evitano controlli mirati.

Mentre se si è convinti delle proprie azioni passate - relative al 2012 - allora basterà portare le carte d'appoggio direttamente all'Agenzia per discutere ed eventualmente chiudere la pratica. In Umbria le lettere "comunicazione di irregolarità" sono intorno alle 3mila: 2350 per la provincia di Perugia, 803 per la provincia di Perugia. Nel mirino sono finiti soprattutto i redditi da lavoratori dipendenti ma anche del popolo delle partite Iva, a quest'ultimi la comunicazione arriverà tramite posta certificata all'indirizzo mail. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento