rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Economia

Spending review alla Cottarelli, a rischio chiusura la sede Rai dell'Umbria

Il manager chiamato a tagliare la spesa pubblica ha presentato un piano di tagli: tra le ipotesi c'è la chiusura della sede rai di Perugia. Sollevazione delle istituzioni locali. In prima fila la Presidente Marini

La sede della Rai dell'Umbria è a rischio chiusura se passerà il piano di spending review previsto dal "tagliatore di teste" Cottarelli, il manager chiamato dal Governo a tagliare i costi della macchina pubblica recuperando così risorse per rilanciare l'economia. La sede Rai di Perugia è l'unica presente sul territorio regionale, mentre in altre regioni ci sono altre sedi minori oltre quella centrale. La preoccupazione per la sua chiusura è talmente forte che la presidente della Giunta regionale Catiuscia Marini ha lanciato un appello al Governo Renzi per salvare la Rai in Umbria. 

"Qualsiasi intervento di razionalizzazione dei costi di funzionamento della Rai non può e non deve in alcun modo pregiudicare il ruolo e la funzione dell'informazione locale e delle redazioni regionali del servizio pubblico radiotelevisivo. La pur necessaria operazione di contenimento e revisione del costo generale del servizio pubblico radiotelevisivo deve in ogni caso salvaguardare l'informazione locale che rappresenta, oltretutto, un irrinunciabile diritto dei cittadini ad essere  correttamente informati, anche a livello regionale e locale, innanzitutto da parte del servizio pubblico radiotelevisivo".

Parole che si oppongono alla filosofia del manager Cottarelli: "In Rai è possibile fare qualche risparmio ulteriore, io ho un po’ di suggerimenti: per legge deve avere sedi in tutte le Regioni, ma potrebbe benissimo coprire l’informazione regionale senza avere sedi”. 

Appello anche del presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, al commissario straordinario alla spending review, Carlo Cottarelli, "affinche' vengano salvaguardare le sedi regionali della Rai, in particolare quella umbra, che si contraddistingue come punto di eccellenza sia per la qualità dei professionisti che esprime, sia per la tutela dell'informazione pubblica. Insieme alla scuola di giornalismo radiotelevisivo di Perugia sono capisaldi irrinunciabili per la comunita' regionale, punti di riferimento per istituzioni e cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spending review alla Cottarelli, a rischio chiusura la sede Rai dell'Umbria

PerugiaToday è in caricamento