menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'Umbria che cambia, nel 2020 il primo mega parco dei divertimenti umbro: il progetto

Se tutte le autorizzazioni saranno date allora è previsto il taglio del nastro nella primavera 2020

Un sogno da 36 milioni di euro che potrebbe diventare realtà a primavera 2020. E' il parco di divertimenti "Leolandia Umbria" che sorgerà a Narni e il cui progetto è stato ufficialmente depositato la scorsa settimana a Invitalia nell'ambito delle procedure sull'area di crisi complessa.  Si tratta una grande opportunità da punto di vista della promozione turistica del territorio, visto il richiamo che già ha il parco principale che si trova a Bergamo, ma anche occupazionale. 

Il progetto prevede infatti 250 posti di lavoro di cui almeno 181 a tempo indeterminato più 24 lavoratori interinali - e comunque a tempo pieno - e il restante "stagionale" a tempo determinato. Ma in realtà anche questa fetta di lavoratori dovrebbero essere impiegati praticamente tutto l'anno visto che è intenzione della società Leolandia Umbria di tenere aperto il parco per dodici mesi l'anno magari limitando l'apertura nel periodo invernale ai fine settimana e alle feste.

Continua a leggere tutti i particolari di Leolandia Umbria su www.ternitoday.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento