rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Economia

LA NUOVA UMBRIA | Fioroni mette a disposizione degli imprenditori umbri i big della Luiss. Super corso per crescere e scalare i mercati

L'assessore insieme alla Giunta e ad Arpal punta sulla formazione del capitale umano. Nasce Ex per conoscere bene export, internazionalizzazione e rafforzamento degli investimenti in innovazione e transizione ecologica

Crescere e far crescere la propria azienda e quindi l'economia del proprio territorio vuol dire alta specializzazione, conoscenza dei mercati e delle nuove tecnologie. La piccola Umbria per non essere isolata e marginale deve più delle altre Regioni studiare ed innovare. Ma ci vogliono gli strumenti giusti. Per questo la Regione, tramite l'assessore Michele Fioroni, con la collaborazione dell'Arpal Umbria, ha puntato all'elite della conoscenza: un accordo con la Luiss business school per un programma di specializzazione EX - Export Executive Custom Program, percorso executive dedicato a imprenditori e manager umbri, frutto dell'accordo di collaborazione siglato tra Università Luiss e Arpal Umbria. Tradotto in lingua nostrana: L'iniziativa mira a potenziare le competenze delle piccole e medie imprese del territorio regionale in termini di export, internazionalizzazione e rafforzamento degli investimenti in innovazione e transizione ecologica. 

fioroni-1-5-3Il Programma è aperto ad un massimo di 50 imprese, con sede operativa nel territorio umbro, che verranno selezionate tramite bando per cui sarà possibile presentare domanda dal 25 maggio al 17 giugno. Le aziende dovranno identificare come partecipanti all'Export Executive Custom Program figure professionali con responsabilità nella definizione della attività di internazionalizzazione. Potranno aderire le imprese con un fatturato export minimo del 15% ma sono previsti 15 posti per eventuali neo-esportatori.

L'assessore Michele Fioroni continua dunque a tessere la tela per il rilancio dell'Umbria in sintonia con il mondo produttivo mettendo a disposizione gli strumenti per crescere puntando, non solo su fondi e sostegni, ma anche sulla formazione del capitale umano e sulla cultura di impresa globale. "In uno scenario geopolitico in continua evoluzione e con uno stravolgimento delle catene globali del valore, competere nei mercati internazionali richiede un set di competenze e strumentazioni tecniche sempre più complesso. Da qui nasce EX: un programma di formazione dedicato agli executive delle imprese del territorio  e realizzato in collaboraizone con Luiss Business School con l'obiettivo innalzare il livello di competenze imprenditoriali e manageriali in ambito di  internazionalizzazione e migliorare le performance dell'export. Oggi la vera sfida é nelle competenze e questa esperienza, unica in Italia, contribuirà ad innalzarne il livello per le 50 imprese che saranno coinvolte nel processo di formazione".

"Il tessuto imprenditoriale umbro - ha ribadito Fioroni - è costituito da eccellenze che spesso ancora faticano a comprendere il proprio potenziale in termini di export o a strutturare delle strategie che gli permettano di sfruttarlo al meglio, e in questo campo una politica lungimirante deve tener conto che i finanziamenti per l'export, senza un'azione importante di rafforzamento delle competenze capillare e concreta, possono non essere sufficienti. La Regione Umbria é onorata di avere la Luiss al nostro fianco in un programma che per molte delle sue caratteristiche, ampiezza dei temi trattati, apertura agli export beginners, realizzazione dell'export assessment, incentivo alla partecipazione di imprenditori e manager, rappresenta una best practice a livello nazionale". 

Il percorso, di circa sei mesi, prevede più moduli: uno propedeutico, dedicato esclusivamente agli export beginners, ossia a coloro che intendono avvicinarsi ai mercati esteri per la prima volta; un modulo centrale sulle competenze core per lo sviluppo di un'efficace strategia di internazionalizzazione (quali commercio internazionale, contrattualistica internazionale, e-commerce o tecniche degli scambi internazionali) e, infine, un approfondimento settoriale e verticale, per il quale i partecipanti verranno divisi in quattro classi a seconda dei loro ambiti di appartenenza e interesse. La docenza verrà erogata in formula mista, in parte in presenza, nella sede Luiss Business School di Villa Blanc e in quella della Scuola di Amministrazione Pubblica Villa Umbria di Perugia, e in parte online. La faculty sarà composta da accademici di alto profilo e docenti provenienti dal mondo imprenditoriale e dalle agenzie di sviluppo nazionali, Verrà inoltre previsto, ad inizio programma, un assessment sul livello di internazionalizzazione delle imprese partecipanti nonché, nella parte finale del corso, un project work, di taglio operativo. Tutti i dettagli del percorso e del bando sono visionabili nella pagina del sito web di Arpal ad esso dedicata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LA NUOVA UMBRIA | Fioroni mette a disposizione degli imprenditori umbri i big della Luiss. Super corso per crescere e scalare i mercati

PerugiaToday è in caricamento