Seimila lavoratori umbri del sociale a rischio, i sindacati denunciano: "Tesei e Coletto non rispettano i patti"

“La situazione è esplosiva tra i lavoratori è cresciuto il malessere, c’è preoccupazione per il futuro. Per queste ragioni chiediamo alla presidente Tesei e all’assessore Coletto di intervenire subito"

La Regione non sta rispettando l'accordo siglato con le organizzazioni sindacali in base al quale i servizi di welfare sospesi a causa del COVID-19 sarebbero stati rimodulati dalle cooperative sociali e integralmente pagati dalle Aziende USL. E i lavoratori del settore sociale, anziché ricorrere all’utilizzo degli ammortizzatori, avrebbero continuato a lavorare ed a essere regolarmente pagati. "Il protocollo però – denunciano cooperative e sindacati – non è applicato dalla Regione Umbria, con grave danno per i lavoratori e mettendo in una situazione di crisi le imprese cooperative".

Questo accordo garantisce continuità occupazionale e pieno salario ai lavoratori sociali che si prendono cura dei bambini, degli anziani e delle persone con disabilità. "Ad oggi però - continuano i sindacati - la Giunta Regionale non sta rispettando gli impegni assunti e migliaia di lavoratori vivono nell’incertezza, sono mortificati nella loro professionalità, non sanno quale sarà il loro futuro. Nello stesso tempo il settore della cooperazione sociale è entrato in crisi, non per il COVID-19, ma per la mancata applicazione di una legge dello Stato che è ribadita e rafforzata anche nel recente decreto Rilancio”.

La situazione è ancora più grave perché nei prossimi giorni termineranno gli ammortizzatori sociali previsti per l’emergenza, aggiungendo al danno la beffa, in quanto molti lavoratori potrebbero trovarsi senza tutele e molte imprese ancora più in crisi, non avendo le risorse per garantire gli stipendi ai propri dipendenti.

“La situazione è esplosiva – concludono cooperatori e sindacalisti – tra i lavoratori è cresciuto il malessere, c’è preoccupazione per il futuro. Per queste ragioni chiediamo alla presidente Tesei e all’assessore Coletto di intervenire subito, facendo tutti gli atti necessari per far applicare integralmente alle Aziende USL il protocollo e tutelare, in questo modo, il patrimonio di professionalità rappresentato dai lavoratori sociali che sono un asse importante del welfare regionale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il quadro della cooperazione sociale è molto preoccupante, alla mancata applicazione dell’Art. 48 denunciata da sindacati e centrali cooperative, si aggiungono le rette dei servizi accreditati ferme al 2005 e le incertezze legate alla riapertura dei servizi socio sanitari e dei servizi educativi, come i centri diurni per disabili, che stanno penalizzando utenti e lavoratori. Infine, tra le cooperative che si occupano di inserimento lavorativo delle persone svantaggiate, quelle impegnate nella ristorazione scolastica sono a rischio di fallimento con i lavoratori privi di ammortizzatori sociali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento