menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'orgoglio dell'Umbria, foto e video per dire che siamo "in piedi". La Marini sui social : "Volete aiutarci? Venite!"

La Marini non si arrende e sui social sta postando gallery fotografiche su monumenti, centri storici, teatri e altro ancora. Il titolo di questa operazione un po' fai da te è: "Nel 2017 se ci volete aiutare davvero visitate l'Umbria..... Siamo in piedi". E a chi chiede se denuncerà la cattiva informazione...

La Presidente Catiuscia Marini ha deciso con il 2017 di prendersi l'onere di fare il porta-bandiera dell'Umbria che è stata più massacrata dalla cattiva informazione sul terremoto che dal sisma che comunque ha messo in ginocchio il 10 per cento della nostra regione ed ha semi-distrutto simboli importanti come la Basilica di San Benedetto e altre chiese del 1200-1300. Il periodo delle feste è stato un calvario per gli operatori del turismo. La Presidente lo sa ed è per questo che continua ad utilizzare i propri social per dimostrare che la stragrande maggioranza delle bellezze in Umbria sono in piedi. Lo fa postando 40 foto a post di monumenti, centri storici, teatri e altro ancora. Il titolo di questa operazione un po' fai da te è: "Nel 2017 se ci volete aiutare davvero visitate l'Umbria..... Siamo in piedi".

E a chi gli scrive che è stato fatto poco e troppo tardi per spiegare lo stato di salute dell'Umbria, la Presidente risponde orgogliosa: "Forse le sarà asfuggito che avevano anche rimesso in campo una promozione con spot TV ma se al tempo stesso continuano le scosse e relative inevitabili notizie e' come buttare soldi al vento... La gente non viene perché ha paura quindi forse le azioni non bastano sulla promozione ma occorre ripristinare un clima di tranquillità ..... La situazione è molto grave e non è un caso che ci stiamo occupando proprio di questo anche con associazioni del settore".

continua a leggere...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento