menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In Umbria il primo ricicla point: consegni bottiglie, flaconi e lattine e ricevi uno sconto per lo shopping

La macchina “mangia-bottiglie” permetterà di risparmiare sugli acquisti al Supermercato Ipersimply. Il taglio del nastro 17 marzo prossimo

Apre il primo “Riciclia Point” in Umbria. L’ecocompattatore che rilascia buoni sconto per fare la spesa in cambio di bottiglie in plastica, flaconi e lattine, sarà inaugurato sabato 17 marzo alle 16 al centro commerciale PiazzaUmbra a Trevi. La macchina “mangia-bottiglie” permetterà di risparmiare sugli acquisti al Supermercato Ipersimply: con 20 pezzi conferiti infatti si avrà diritto ad uno sconto di 1 euro su una spesa minima di 40 euro. 

COME FUNZIONA. Ad ogni inserimento di bottiglie in PET, flaconi in HDPE (detersivi, shampoo, eccetera) e lattine in alluminio (delle bibite), l’ecocompattatore rilascia uno scontrino sul quale sono indicati i Punti Ambiente validi come buono sconto per fare la spesa. E’ anche possibile utilizzare la propria tessera sanitaria come “contatore personale” per memorizzare e accumulare i Punti Ambiente e stampare lo scontrino in un secondo momento, risparmiando carta. Attenzione: non devono essere conferiti: bottiglie in vetro, scatole di pelati/conserve, scatolame (cibo per animali), tetrapak, contenitori in plastica per la conservazione degli alimenti.

 I VANTAGGI: L’iniziativa, volta alla diffusione di una cultura del riciclo, porta vantaggi a tutta la comunità: alle famiglie che risparmiano sulla spesa, agli Enti Pubblici che possono aumentare le percentuali di raccolta differenziata, e alle attività commerciali del territorio che fidelizzano i clienti. Riciclia, è l’unica azienda del settore ad essere stata riconosciuta partner da Legambiente. La tecnologia Riciclia è completamente made in Italy,
 
 COMUNE DI TREVI. “In linea con la filosofia della certificazione Emas - spiega il sindaco di Trevi, Bernardino Sperandio - Trevi è da sempre impegnata in azioni d’innovazione per la tutela dell'ambiente, e dopo i contributi a chi smaltisce amianto e il premio ricevuto per la campagna contro il degrado urbano ora arriva il riciclo incentivante. Un progetto dall'importante funzione educativa fortemente voluto dall'Amministrazione comunale. L’obiettivo è di coinvolgere i cittadini a compiere un’azione utile alla salvaguardia dell'ambiente, rendendoli protagonisti consapevoli di un ciclo virtuoso basato sul riciclo dei rifiuti”.

REGIONE UMBRIA. “L’uso efficiente delle risorse è l’obiettivo necessario per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva che supera il modello Usa e Getta a favore dell’Usa e Riusa. Recuperare e riutilizzare i materiali significa limitare l’uso di materie prime, sempre più scarse e preziose, attuando sistemi di economia circolare – dice l’assessore regionale all’Ambiente, Fernanda Cecchini  - Limitare la produzione dei rifiuti, favorire la loro corretta separazione e riutilizzare i materiali recuperabili: sono azioni cardine per la corretta gestione dei rifiuti coerentemente con le politiche ambientali europee, nazionali e regionali. L’ecocompattatore  - conclude l’assessore - è una buona pratica che v alorizza l’impegno dei cittadini, il recupero dei materiali, e l’utilizzo delle materie prime seconde, ossia quelle riciclate”.

CENTRO COMMERCIALE PIAZZAUMBRA. “Il 2018 è l’anno che vede consolidare gli obiettivi europei per il recupero e il riciclo dei rifiuti con la richiesta di un impegno maggiore – spiega la direttrice del centro commerciale Piazza Umbra, Alessandra Torretta - Il futuro si gioca su una nuova economia capace di reinventarsi attraverso modelli circolari basati su una pluralità di vantaggi e sulla coesistenza di tecnologia, profitto e benessere ambientale. Il Centro Commerciale PiazzaUmbra e il supermercato Ipersimply sono pronte a recepire questo cambiamento  - conclude Torretta - ed è per questo che hanno deciso di promuovere l’installazione, nell’area esterna del centro, di ecocompattatori per il recupero della plastica basati su un sistema premiante per tutti i cittadini che insieme a noi credono in un futuro più green”.

LEGAMBIENTE UMBRIA. “Questi apparecchi costituiscono un modo per introdurre una premialità economica alla raccolta differenziata e al riciclo, secondo i principi europei e seguendo la logica che è propria anche della tariffa puntuale – commenta il vicepresidente di Legambiente Umbria, Maurizio Zara  – Ora anche a Trevi sarà possibile attuale questa piccola ma importante azione virtuosa di recupero e riciclo, e ciò ci fa particolarmente piacere anche perché prosegue un percorso che Legambiente Umbria ha premiato lo scorso anno inserendo il Comune di Trevi tra i Comuni Ricicloni dell’Umbria – conclude Zara – e perché mostra un’utile buona pratica anche per gli altri Comuni che vogliono incominciare o potenziare il loro percorso verso la sostenibilità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento