menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Expo 2015, l'Umbria torna protagonista: il 20 ottobre la magia dell'infiorata di Spello

Martedì 20 ottobre, lungo la via del “Cardo”, le sfumature di oltre 50 diverse specie di fiori ed erbe creeranno un tappeto fiorito di circa 30 metri quadrati. Le mani esperte di 40 Infioratori di Spello realizzeranno un originale disegno artistico sul tema ufficiale di Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita”

Con la magia delle Infiorate, Spello darà vita a una delle ultime iniziative di promozione e valorizzazione dell’Umbria all’Expo di Milano: martedì 20 ottobre, lungo la via del “Cardo”, le sfumature di oltre 50 diverse specie di fiori ed erbe creeranno un tappeto fiorito di circa 30 metri quadrati. Le mani esperte di 40 Infioratori di Spello realizzeranno un originale disegno artistico sul tema ufficiale di Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, che riprodurrà l’albero simbolo dell’esposizione universale affiancato da fiori e animali, dai tetti e campanili della città, mentre in primo piano   spiccherà la figura di un uomo intento a seminare quale auspicio   per un nuovo approccio sostenibile all’alimentazione. 

L’iniziativa, nata per volontà del Coordinamento regionale dei Borghi più Belli d’Italia di cui Spello e altri 23 comuni umbri   fanno parte, è realizzata con il supporto della Regione Umbria e   del Comune di Spello. Stamattina è stata presentata nel corso di   una conferenza stampa a Perugia alla quale sono intervenuti il vicepresidente e assessore al Turismo della Regione Umbria Fabio   Paparelli, il sindaco di Spello Moreno Landrini, il direttore   nazionale e il coordinatore regionale de “I Borghi più Belli   d’Italia”, Umberto Forte e Antonio Luna, il presidente   dell’Associazione “Le Infiorate di Spello” Guglielmo Sorci.

 “L’Umbria – ha sottolineato l’assessore Paparelli – conclude la   sua presenza ad Expo con due appuntamenti particolarmente   significativi ed emblematici della identità regionale: il 20 con   l’Infiorata di Spello, simbolo della bellezza e della creatività   umbra,  e il 29 ottobre con un grande evento sul tema dell’acqua.   Due iniziative – ha aggiunto – con cui presentiamo ai visitatori   internazionali dell’Expo l’immagine e la forza di una intera   regione che sa essere autentica e creativa, sa coniugare la sua   storia e la modernità, che è riuscita a conservare la sua   originalità, conquistando sempre più l’attenzione dei turisti e   dei media nazionali e internazionali. I suoi ‘borghi più belli’ ne   sono un emblema. Questi due eventi – ha concluso – saranno la   nostra porta per promuovere il cuore verde d’Italia per il   Giubileo che si aprirà il prossimo 8 dicembre”.


A 11 giorni dalla chiusura di Expo 2015, mentre le presenze   toccano le 200.000 e oltre unità al giorno, una delle   manifestazioni storiche della regione – è stato rilevato durante   la conferenza stampa - sale sul principale palco turistico   italiano del momento per promuovere la bellezza dell’Umbria.   L’Associazione Infioratori di Spello ha accolto con entusiasmo la   proposta lavorando febbrilmente per la migliore esecuzione del   progetto, con la realizzazione dell’opera che avverrà sotto gli   occhi dei visitatori, mentre quattro pannelli illustreranno le   varie fasi dell’Infiorata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento