rotate-mobile
Economia Foligno

“Fare insieme è fare in grande”: a Città di Castello si esplorano le strategie della ripartenza post pandemica

Dopo le difficoltà legate all'emergenza Coronavirus, Ceramiche NOI e Gruppo DigiTouch riuniscono gli attori della filiera: ad aprire i lavori martedì (26 ottobre) il nuovo sindaco tifernate Secondi

“Fare insieme è fare in grande”, soprattutto ora che si tratta di ripartire dopo le difficoltà legate all'emergenza coronavirus. La pensano così Ceramiche NOI e Gruppo DigiTouch (Cloud Marketing Company quotata sul mercato AIM Italia (AIM: DGT.MI), riuniscono gli attori della filiera per individuare le migliori le strategie sostenibili da adottare. L’appuntamento, realizzato in collaborazione con Confimi Industria, Legacoop Umbria e il Comune di Città di Castello, è in programma per domani (martedì 26 ottobre 2021, ore 10.30) nella Sala Consiliare della città tifernate.

"È per noi una grande gioia e motivo di orgoglio poter annunciare l'evento - spiega Marco Brozzi, presidente di Ceramiche NOI -. Abbiamo provato sulla  nostra pelle che cosa vuol dire non sapere che cosa ti riserva il destino. Oggi siamo qui e nonostante tutto e tutti intendiamo restarci. Questa è un'iniziativa che vuole dare un segnale di speranza e testimoniare che anche dopo una grande Stop può esserci sempre di nuovo la marcia, forse anche più forte di prima".

Molti gli argomenti che saranno trattati nel corso della mattinata: lo sviluppo di nuovi modelli di business che possano poi portare innanzitutto trasformazioni culturali, un approccio orientato ad interazioni efficaci e valoriali, sia nel mondo fisico che in quello digitale, valorizzazione asset e competenze tecnologiche con un focus su attività di ricerca e sviluppo. "Sono fortemente convinta che l’unione crei valore - aggiunge Benedetta Parziale, direttore Risorse Umane e Organizzazione e Responsabile CSR del Gruppo DigiTouch -, in particolare quell’unione di chi è spinto dagli stessi valori e dagli stessi obiettivi, ovvero ripartire in modo nuovo, innovativo e sostenibile".

Ad aprire l’evento sarà il nuovo sindaco Luca Secondi che introdurrà i lavori. Seguirà un intervento di Marco Brozzi, Presidente di Ceramiche NOI che porterà la propria testimonianza di come 'fare insieme' possa portare a grandi risultati. Successivamente prenderanno la parola due portavoce di Gruppo DigiTouch: Benedetta Parziale, Direttore Risorse Umane e Organizzazione e Responsabile CSR ed Enrico Torlaschi, Chief Client Officer, i quali racconteranno come la condivisione dei valori all’interno di un’azienda crea basi solide che favoriscono una crescita nel tempo e, a supporto, presenteranno diversi cases study. Infine, Lorenzo Giornelli, Direttore Marketing e Vendite di Ceramiche NOI, modererà una ricca tavola rotonda che coinvolgerà diversi attori della filiera per aprire una discussione sulle strategie sostenibili da adottare nel post pandemia. 

Alla tavola rotonda interverranno: Gianluigi Granero, Direttore Promozione Attività Coopfond, Nicola Angelini, Presidente di Confimi Industria Umbria, Andrea Bernardoni, Responsabile Economico e Finanziario di Legacoop Umbria, Roberta Trovarelli, Vicepresidente di Innovacoop, Matteo Ragnacci, Presidente di Legacoop Produzione e Servizi Umbria, Ciro Romano, Magnifico Rettore dell' Università UTESPED di Città del Vaticano, Luciano Veschi, Presidente della Cooperativa Sociale La Rondine, Marco Brozzi, Enrico Torlaschi e Benedetta Parziale.

VIDEO Ceramica oltre la crisi: così nasce il piatto antibatterico made in Umbria

L’incontro tra Gruppo DigiTouch e Ceramiche NOI è avvenuto nell’autunno del 2019 quando venendo a conoscenza della storia di Ceramiche NOI e della grande sfida che stava affrontando, Gruppo DigiTouch ha deciso di mettere a disposizione le proprie competenze in ambito marketing, tecnologico ed e-commerce e a più ampio respiro nella digital transformation e le proprie risorse, per disegnare e sviluppare il sito web di Ceramiche NOI, sostenendola nel lancio della comunicazione online in Italia e nel mondo. Il progetto rientra tra le iniziative intraprese da Gruppo DigiTouch nell’ambito della propria strategia di corporate social responsibility. 

Ceramiche Noi è nata a luglio del 2019 per iniziativa di undici artigiani che, di fronte alla decisione presa dall’azienda in cui lavoravano di trasferire la produzione in Armenia lasciando senza lavoro intere famiglie locali e perdendo una maestranza storica della regione, hanno deciso di mettersi in gioco investendo tutto il loro TFR per acquistare l’immobile e i macchinari e provare a far ripartire la produzione. In pochi mesi Ceramiche Noi è riuscita a rimettere in moto il business, riconquistando alcuni dei precedenti clienti e iniziando la sua affermazione sul mercato. Oggi è una realtà in crescita che offre lavoro a 25 dipendenti e che ha un bacino clienti esteso su quattro continenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Fare insieme è fare in grande”: a Città di Castello si esplorano le strategie della ripartenza post pandemica

PerugiaToday è in caricamento