Martedì, 16 Luglio 2024
Economia

L'Umbria vola a Dubai e si candida a laboratorio della sostenibilità

Lunedì 28 marzo il forum al Padiglione Italia di Expo

L’Umbria si candidata ad Expo Dubai a diventare il laboratorio italiano della sostenibilità. “Expo è una vetrina internazionale dove poter mettere in mostra quanto la nostra regione possa offrire, come bellezze, come eventi ma anche e soprattutto come approccio culturale” ha affermato la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei sottolineando come l’Umbria sia “una regione che per vocazione può e deve essere protagonista di quella transizione ecologica, di quell’approccio sostenibile di cui ormai non si può più fare a meno. Una sfida che abbiamo già cominciato e che portiamo avanti con convinzione”.

Su questo tema lunedì 28 marzo al Padiglione Italia di Expo Dubai si svolgerà il forum “Umbria armonia ed emozioni”. Sarà l’occasione per presentare le eccellenze umbre in vari settori, dall’Università alla cultura, dal design allo sport - in particolare all’endurance equestre, una disciplina che lega l’Umbria a Dubai da una storia di relazioni ultraventennale - alla presenza delle massime autorità istituzionali e accademiche regionali e non solo. Gli ospiti si alterneranno nel dibattito in tavoli tematici che spazieranno dall’economia circolare alla transizione ecologica, dall’acqua al benessere naturale.

“Racconteremo i valori della nostra regione, storico cuore verde d'Italia al centro del Mediterraneo, che oggi si candida ad essere un vero e proprio laboratorio dell'innovazione sia nei settori tradizionali (metalmeccanico, tessile abbigliamento, casa arredo, agroalimentare, artigianato artistico) sia nelle filiere del futuro come energie rinnovabili, bioeconomia, chimica verde, medicina 4.0, smart farming, design” ha commentato Michela Sciurpa, amministratore unico di Sviluppumbria, l’Agenzia regionale per lo sviluppo economico.

“Il Regional Day di Expo Dubai sarà l’occasione per raccontare l’Umbria come regione storicamente vocata all’ambiente e all’apertura internazionale - dichiara invece Michele Fioroni, assessore allo Sviluppo Economico, Innovazione Digitale e Semplificazione della Regione Umbria - Racconteremo le nostre eccellenze in un format narrativo che tiene insieme storia, cultura, competenze, talenti e ingegni multidisciplinari che possono diventare promotori di nuove opportunità di collaborazione e sperimentazione. Una Regione che è legata agli EAU da una storia ultraventennale di relazioni uniche in nome dell’endurance equestre”.

Tra gli ospiti del Forum - che sarà aperto dalla presidente Tesei, e dalla vice ministra degli Esteri e della Cooperazione Internazionale -  Paolo Glisenti, commissario generale del Padiglione Italia a Expo 2020, Nicola Lener, ambasciatore d’Italia negli Emirati Arabi Uniti, Michele Fioroni, assessore allo Sviluppo Economico, Innovazione, Digitale e Semplificazione della Regione Umbria, Maurizio Oliviero, rettore dell’Università di Perugia, padre Enzo Fortunato, francescano, giornalista e scrittore, Andrea Margaritelli, presidente Istituto Nazionale di Architettura, Michela Sciurpa, amministratore unico do Sviluppumbria, Catia Bastioli, amministratore delegato di Novamont, Maurizio Servili dell'Università degli Studi di Perugia, Marco Caprai, amministratore delegato Arnaldo Capra, Valerio de Cesaris, rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, Chiara Biscarini, Cattedra Unesco Università per Stranieri di Perugia, Massimo Mercati, amministratore delegato do Aboca, e Costanza Laliscia, campionessa internazionale di endurance equestre.

Durante il forum verrà presentato Green Table, l’evento globale lanciato dall’Umbria lo scorso mese di ottobre con una piattaforma cross-mediale (www.greentable.it), che riunisce personalità internazionali provenienti dal mondo del design, dell'economia e della cultura per condividere le proprie idee, progetti e soluzioni concrete in risposta alle grandi sfide della difesa dell’ambiente.

Per omaggiare l’amicizia tra Umbria ed Emirati Arabi Uniti, verrà proiettato il video “Umbria - Dubai, venti anni di amicizia in nome dell’endurance”.  

A chiusura dell’evento, Il presidente di Umbria Jazz Gianluca Laurenzi presenta il concerto per piano solo di Danilo Rea, in scena con il sound tipico di Umbria Jazz. 

La giornata dell’Umbria a Expo 2020 Dubai prevede anche alle 9 italiane una sessione degli Italian Dialogues di Padiglione Italia a cura di Università per Stranieri di Perugia in collaborazione con Sviluppumbria, dal titolo "Università per Stranieri di Perugia: Ambasciatrice dell’Italia e dell’Umbria nel mondo.  Lingua e cultura italiana: dialoghi su umanesimo, comunicazione, internazionalizzazione e innovazione.  I tre dialoghi coinvolgeranno docenti, ricercatori, esperti e studenti che si confronteranno sul tema della cultura italiana come luogo di apertura, tolleranza e incontro fra persone di diverse provenienze, configurandosi come un vero e proprio laboratorio di formazione interculturale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Umbria vola a Dubai e si candida a laboratorio della sostenibilità
PerugiaToday è in caricamento