Economia

Fase 2, la Tesei incassa la collaborazione dei sindacati: cabina di regia comune per tutelare aziende e lavoratori

Incontro in video-conferenza tra la Governatrice e i segretari regionali della Cisl, Uil e Cgil

Non solo quando ripartire, ma come farlo. Non decisioni prese da soli, a livello esclusivamente politico, ma condivise su due livelli: con le altre regioni e con le associazioni di categorie, task-force sanitaria e sindacati. Sono questi i presupposti della strategia regionale della Governatrice Donatella Tesei che è stata presentata ai tre maggiori sindacati dei lavoratori in Umbria: ovvero alla Cgil (guidata da Vincenzo Sgalla),la Cisl (del segretario Angelo Manzotti) e la Uil (Claudio Bendini). La Tesei sta tessendo la tela per una cabina di regia regionale con l'Università ospite richiesto fondamentale e tutti gli attori dell'economia e del sociale umbro. Obiettivi: due protocolli, uno sanitario per la prevenzione al Covid19, e l'altro invece per il riavvio graduale delle attività attualmente ferme.

La strategia tesei piace ai sindacati che si dicono pronti a fare la propria parte:  “Abbiamo pertanto condiviso con la presidente che il tema centrale in questo momento non sia il quando ripartire, ma il come - affermano i tre segretari - e su questo anche l’Umbria deve dare il suo contributo. Proprio con questo obiettivo partirà a strettissimo giro una "cabina di regia" coordinata dalla stessa Regione con le parti sociali, l’università e la comunità scientifica con il pieno coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori (Rsu e Rls), per contrattare l'organizzazione del lavoro azienda per azienda”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 2, la Tesei incassa la collaborazione dei sindacati: cabina di regia comune per tutelare aziende e lavoratori

PerugiaToday è in caricamento