Lunedì, 21 Giugno 2021
Economia

Umbria e ferie, confermato il bonus vacanza fino a 500 euro: ecco a chi spetta e come beneficiarne

Per consentire una vacanza alla portata di tutti il governo ha confermato l'agevolazione anche per tutto questo 2021

Con l'Italia che sta ormai tornando tutta in zona bianca in vista del 21 giugno, inizio dell'estate, scatta la voglia di vacanza al mare, in montagna o nelle città d'arte. Anche per questo 2021 il consiglio "sanitario" indirizza verso mete di casa nostra piuttosto che il ritorno all'estero. Per consentire una vacanza alla portata di tutti il Governo nazionale ha confermato anche per tutto questo 2021 il bonus vacanza che l'anno scorso ha avuto un buon successo. In molti si stanno interessando a questo incentivo (che consente uno scontro tra il 30-50 per cento rispetto al listino pieno) ma va chiarito che non tutti potranno prenderlo. 

LA RICHIESTA E L'IMPORTO
Prima discriminante: anche per il bonus 2021 bisognava aver fatto domanda entro il 31 dicembre 2020. Nessuna nuova richiesta o proroga per chi vorrebbe usufruirne adesso. Quindi si va verso una riconferma di chi ha già usufruito o di chi, da iscritto, ha deciso di usufruirne almeno per quest'anno.  L'importo del bonus è modulato a fasce secondo la numerosità del nucleo familiare richiedente: 500 euro per nucleo composto da tre o più persone, 300 euro da due persone, 150 euro da una persona", cioè lo stesso importo previsto per il 2020. Il valore Isee massimo non deve superarei 40mila europ. 

Il sito dell'Agenzia delle Entrate spiega che ottenerlo è necessario che un componente del nucleo familiare sia in possesso di un'identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o CIE 3.0 (Carta d’Identità Elettonica). Al momento della richiesta del bonus, infatti, si dovranno inserire le credenziali SPID e successivamente fornire l'Isee. Se non hai la tua identità digitale richiedila (SPID e CIE 3.0)". 

INFORMARSI SULLE STRUTTURE RICETTIVE
L'accettazione del bonus avverrà tramite smartphone, nessun dossier cartaceo. Il beneficiario dovrà informarsi su quali strutture ricettive del Paese aderiscono a questa iniziativa - entro il 30 giugno 2021 per la comunicazione ufficiale - e poi mostrarlo nel momento del pagamento del soggiorno. Non tutte le strutture ricettive sono obbligate ad aderire e quindi accettare il bonus vacanza 2021. 

COME UTILIZZARLO
Può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, anche diverso dalla persona che lo ha richiesto. Può essere speso in un'unica soluzione, presso un’unica struttura turistica ricettiva in Italia (albergo, campeggio, villaggio turistico, agriturismo e bed and breakfast). Va ricordato che l'80% della somma assegnata va sotto forma di sconto immediato, mentre il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria e ferie, confermato il bonus vacanza fino a 500 euro: ecco a chi spetta e come beneficiarne

PerugiaToday è in caricamento