menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, gli umbri attendono il bonus da 600 euro: la data dell'invio promessa dall'Inps

L'attesa dopo quasi un mese dal Decreto Cura Italia firmato il 17 marzo scorso

Si ipotizza che solo in Umbria il bonus Covid19, previsto dal Governo in sostegno delle gravi perdite per autonomi-coco-stagionali-artigiani, riguardi qualcosa come  80-90mila persone. La stragrande maggioranza lo attende, dopo la richiesta, dall'inizio di aprile (essendo relativo a marzo). Ma nulla è arrivato sui conti correnti prima di Pasqua. I 600 euro o i 471 euro (lordi o netti? questo ancora è poco chiaro) sono stati al centro di un ampio dibattito a livello nazionale. L'Inps ha garantito l'invio a tutti a partire dal 15 aprile prossimo - ovvero domani - fino al 17 aprile. In sintesi ad un mese esatto dal Decreto Cura Italia firmato il 17 marzo scorso.

Il Governo ha garantito massima collaborazione con le banche per far accreditare la valuta il prima possibile. Ma ci si è spinti oltre: dal primo partito che appoggia il Governo è arrivato l'annuncio - al momento senza nessun testo ufficiale e relative coperture - di un ulteriore bonus relativo ad aprile sempre per le stesse categorie. Addirittura di 800 euro(netti secondo i 5 Stelle). Sul fronte della cassa integrazione i tempi non sono stati stabiliti ma nella peggiore dell'ipotesi si parla di una erogazione della cassa straordinaria a metà maggio. L'Inps sta raccogliendo tutte le domande presentate alle Regioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento