Brutte notizie dalla Commissione Agricoltura per i nostri oliveti: la produzione 2018 a rischio. "Subito prevenzione"

Non c'è ancora allarme rosso ma alcuni rilievi sugli oliveti umbri hanno mostrato la presenza di un parassita che provocò molti danni nel 2014

Un nuovo anno nero per la produzione di olio in Umbria sta velocemente compararendo all'orizzonte? Si spera di no, ma ci sono dei segnali che preoccupano anche se per il momento l'allarme rosso non può essere dichiarato. Infatti, come riportato dalla Commissione Agricoltura della Camera; "nell’ultimo bollettino fitosanitario diffuso dalla Regione Umbria, si legge che ‘dai controlli effettuati con trappole a feromoni presso aziende rappresentative di aree olivicole omogenee delle maggiori aree olivate dell’Umbria, sono state rilevate alcune catture riguardanti la mosca olearia”. 

Il Presidente della commissione Agricoltura, Filippo Gallinella, umbro doc ed esponente del Movimento 5 Stelle è necessario prendere provvedimenti subito per arginare tutti i potenziali rischi per un settore strategico come quello della produzione di olio extravergine in Umbria: “Anche se la situazione non è ancora allarmante, è bene fronteggiare subito l’attacco con gli opportuni trattamenti. Sappiamo, infatti, che la femmina della mosca dell’olivo depone in media 2-4 uova al giorno in piena estate e 10-20 uova in autunno. Tutti ricorderanno il 2014 – prosegue Gallinella – l’anno nero dell’olio segnato dal crollo rilevante della produzione nelle terre d’eccellenza, tra cui l’Umbria, poi esposte al rischio crescente di truffe e sofisticazioni: fu un dramma per i produttori e per i consumatori d’olio.  Allora, la prevenzione fu considerata tra le migliori difese dall’attacco della mosca olearia, considerazione che vale ancora oggi: in questo periodo – conclude Gallinella – risulta più che mai necessario monitorare la situazione, prestando la massima attenzione al fenomeno, per non trovarci impreparati”.

Messaggio rivolto alle associazioni di categoria ma anche alla Regione per iniziare e supportare una importante opera di prevenzione anti-mosca olearia. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

  • LA VIGNETTA di Giuseppe Pellegrini. Il Frecciarossa parte seconda: l'orario infernale!

  • Tragedia nel bosco, muore cacciatore: inutili i soccorsi

Torna su
PerugiaToday è in caricamento