Economia

Vacanze Italia, Legambiente e Touring Club esaltano l'Umbria: selezionate 14 mete e itinerari indimenticabili

Le mete umbre selezionate in una guida on-line per vacanze indimenticabili all’insegna del distanziamento fisico ma della condivisione culturale e sociale

Tra le oltre 200 proposte, per una vacanza in Italia all'insegna della natura, sport e bellezza, selezionate da Legambiente e Touring Club Italiano ben 14 scenari da favola portano nella nostra belissima Umbria. Quattordici viaggi-esperienza che vanno dalla ciclovia della Valle Umbra, la Spoleto Norcia e la Ciclabile delle Gole del Nera, passando per Panicale, Montone, Città della Pieve, i Borghi delle bandiere arancioni. Salendo in quota sui Monti Sibillini a dorso di mulo. Le grotte del Monte Cucco e il canyoning della Forra del Casco. Il Parco regionale del Trasimeno con la cooperativa dei pescatori. I trekking a cavallo tra le colline di Perugia, Gubbio e Assisi. La Via di Francesco. La pesca no kill nel fiume Nera e Poggiodomo, il più piccolo comune dell’Umbria e la natura del Coscerno Aspra.

Consultare Vacanze Italiane è semplice, basta andare sul sito www.touringclub.it/vacanzeitaliane dove sarà possibile leggere i vari itinerari suddivisi e scelti sulla base di un lavoro congiunto che ha visto Legambiente e il Touring Club Italiano collaborare insieme a tour operator specializzati e network del settore come AITR (Associazione ItalianaTurismo Resoponsabile), Sweetmountains, Turismoacavallo e Amodo (Associazione Mobilità Dolce). Ogni proposta di viaggio è accompagnata da un link informativo che consente di approfondire le informazioni sul sito del tour operator o del soggetto territoriale che ospita l’offerta.

“Con la guida Vacanze Italiane – dichiara Brigida Stanziola, direttrice di Legambiente Umbria – raccontiamo quel turismo di prossimità e di qualità che caratterizza la nostra piccola regione. Partendo dalla straordinaria bellezza della natura, dei borghi, aree meravigliose e poco conosciute, cammini e le ciclovie. Percorsi capaci di unire tutela e sostenibilità ambientale. La stagione estiva di quest’anno sarà molto particolare. Porta con sé i segni di una pandemia che ha colpito l’Italia e il mondo intero e ci costringerà al distanziamento fisico, ma può diventare l’occasione per riscoprire un turismo più sostenibile e legato alla mobilità dolce, scoprendo luoghi straordinari dell’Umbria, all’insegna del rispetto e della scoperta di un grande patrimonio ambientale eculturale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vacanze Italia, Legambiente e Touring Club esaltano l'Umbria: selezionate 14 mete e itinerari indimenticabili

PerugiaToday è in caricamento