rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Economia

SERVIZI E CITTADINI | La svolta di Umbra Acque: territori, categorie e aziende ascoltate per il nuovo Piano industriale

Il progetto per una maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale del proprio operato

Il Piano industriale e di sostenibilità di Umbra Acque passerà anche per i consigli, per la collaborazione e anche per eventuali modifiche che saranno suggerite dalle categorie sociali, professionali e di impresa. Una grande apertura, finalizzata ad una crescita del servizio, fortemente voluta dal presidente Filippo Calabrese e dall'amministratice delegata Tiziana Buonfiglio che hanno dato vita al progetto “Stakeholder Engagement 2022”. Tra gli obiettivi: una maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale e sociale del proprio operato. In questo contesto, Umbra Acque intende condurre un’indagine rivolta a tutti gli stakeholder,
impegnandosi a considerare le risposte al questionario più avanti indicato nella fase di predisposizione del Piano di Sostenibilità e del Piano Industriale.

TEMI MATERIALI - TESTO QUESTIONARIO

Il contributo degli stakeholder all’attività di indagine, quindi, è prezioso e permette non solo una puntuale analisi di materialità necessaria alla redazione del Bilancio di Sostenibilità, ma anche valutazioni e decisioni strategiche che avranno un impatto economico, ambientale, sociale e di governance sia su Umbra Acque sia sulla comunità e il territorio serviti. Per consentire al management aziendale di prendere decisioni il più possibile in linea con le esigenze dei diversi stakeholder, Le chiediamo di rispondere al questionario disponibile al link https://forms.office.com/r/wZdafHpQM8, valorizzando le risposte considerando il Suo ruolo di
Giornalista/Professionista dei Mezzi di Comunicazione, entro il giorno 3 novembre 2022.

Ulteriore elemento di attenzione e vicinanza alla comunità servita è l’avvio del processo di trasformazione da società tradizionale a Società Benefit, ovvero una società che accanto allo scopo di lucro preveda, attraverso una puntuale modifica dell’oggetto sociale, il perseguimento di specifiche finalità di beneficio comune chiaramente identificate che permettano il bilanciamento dell’interesse dei soci con l’interesse dei soggetti sui quali l’attività sociale genera un impatto. Considerata la strategicità della richiesta e l’importanza del contributo di ogni singolo stakeholder, certi in una Sua piena collaborazione al fine di consentire una efficiente pianificazione delle attività strategiche aziendali, l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SERVIZI E CITTADINI | La svolta di Umbra Acque: territori, categorie e aziende ascoltate per il nuovo Piano industriale

PerugiaToday è in caricamento