Umbra Acqua in Fiera - "L'acqua del sindaco" conquista giovani e famiglie: più sicura, più buona e rispetta l'ambiente

Tutte le caratteristiche e i lati positivi prodotti dall'acqua che arriva sia dagli acquedotti che dalle fontanelle moderne. Ci guadagna la salute dell'individuo e ci guadagna due volte l'ambiente... ecco perchè

C'è un'acqua di qualità, che costa poco, ha molti controlli giornalieri ed fruibile da tutti. Non ha un'etichetta, perchè è l'acqua che arriva direttamente alle nostre famiglie tramite sia gli acquedotti pubblici che le fontanelle di moderna concezione che permettono di fare il pieno di acqua refrigerata e gassata. Ma è soprattutto un'acqua, quella che un tempo si sarebbe chiamata "del sindaco", che fa molto bene anche al nostro ambiente perchè abbassa i volumi della produzione di plastica. Tante caratteristiche e tante informazioni importanti per i giovani e le famiglie che la società Umbra Acque ha voluto ribadire direttamente alla grande kermesse di Fa’ la cosa Giusta a Umbria Fiere questo fine settimana appena trascorso. Lo stand - con tanto di esempio di fontanella digitale - è stato uno dei più affollati tra i 250 presenti suddivisi in ben 12 aree espositive.

Il presidente di Umbra Acque, Gianluca Carini - presente alla manifestazione con il figlio Andrea - ha ribadito massimi controlli - giornalieri - sull'acqua erogata alle famiglie a chilometro zero: "La sicurezza e la qualità vanno di pari passo. E questo uno dei nostri obiettivi fondamentali offrendo un servizio fondamentale per la collettività. Ad esempio le fontanelle hanno un controllo di garanzia tutte le mattine, nelle prime ore del giorno. Il "Progetto Fontanelle" costituisce un piccolo ma significativo esempio di come Umbra Acque, insieme alla Regione ed ai Comuni soci, intende svolgere la propria missione di servizio pubblico, assicurando ai propri cittadini acqua pubblica di qualità e super controllata, a "chilometro zero", a costo "quasi-zero" e con positive ricadute per l'ambiente".

"Voglio ringraziare - ha annunciato l'Amministratrice Delegata Tiziana Buonfiglio - gli studenti dell'Alberghiero di Assisi che hanno concretamente presenziato al nostro stand distribuendo l'acqua. Una prima collaborazione che speriamo sia di buon auspicio per una collaborazione via via più forte fra Umbra Acque e mondo della Scuola".

"Abbiamo voluto spiegare che bere l'acqua a chilometro zero fa bene tre volte a noi stessi e all'ambiente" ha aggiunto la Buonfiglio "Fa bene perchè permette la riduzione dell'uso delle bottiglie di plastica che successivamente diventano rifiuti altamente inquinanti. Inoltre, l'utilizzo di questa acqua e di quella del rubinetto in genere, a "chilometro zero", argina il trasporto su gomma delle acque minerali imbottigliate e quindi l'immissione in atmosfera di anidride carbonica". Presente alla manifestazione anche il consigliere
Fabrizio Burini da sempre tramite di Umbra Acque con il territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • "Mi ha ridotto così divertendosi": Caterina denunciando tutto è riemersa dall'abisso: massacrata ma viva

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

Torna su
PerugiaToday è in caricamento