menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turisti per le feste, non è andata male a tutti: Gualdo fa il botto con Frate Indovino, Gubbio e Assisi si rialzano

Non a tutti i territori è andata male in fatto di visite turistiche. Anche se il pienone, quello vero, non c'è stato neanche per il Fine Anno

Non a tutti i territori è andata male in fatto di visite turistiche. Anche se il pienone, quello vero, non c'è stato neanche per il Fine Anno. Se Perugia e Foligno hanno subito l'effetto sisma, pur essendo lontane dalla Valnerina martoriata, sorridono invece le città di Gubbio e Gualdo Tadino e tutto sommato tiene le proprie quote di mercato la città di Assisi.

Gualdo Tadino ha fatto il botto grazie alla strategia che da alcuni anni sta premiando alla grande: puntare sulle grandi mostre (l'ultima quella di Ligabue) e gli eventi culturali. Il primo presepe di statue in cartone di Frate Indovino dentro la cattedrale di San Francesco ha totilizzato qualcosa come 14mila visite da tutto il Paese portanto benefici agli altri musei, bar, ristoranti e artigianato locale. A Gubbio tanti turisti, con i ristoranti al completo e ottime prenotazioni di camere tanto da far parlare di inizio di fase post-sisma. Assisi resiste ma perde qualche punto in percentuale rispetto al 2015. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento