menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per risollevare il turismo ecco la nuova guida all'accoglienza: alberghi, cantine, ristoranti e agriturismi

Presentata in Germania la nuova ‘Guida all’accoglienza’, in italiano e inglese con un totale di 180 associati e scaricabile da internet al sito della Strada dei Vini del cantico. Tutti i dettagli

Una delegazione della Strada dei Vini del Cantico è appena tornata dalla Germania dove ha potuto promuovere il territorio e i suoi associati anche fuori dai confini nazionali. Dal 22 al 26 febbraio 2017 ha partecipato infatti ad un’importante fiera turistica, il F.RE.E Monaco, all’interno dello stand Umbrialifestyle. Durante l’importante appuntamento internazionale dedicato al mondo del turismo è stata così presentata ad un vasto pubblico la nuova ‘Guida all’accoglienza’, in italiano e inglese con un totale di 180 associati e scaricabile da internet al sito della Strada. Un valido contributo, anche questo, per risollevare le sorti del turismo in Umbria segnato duramente dal sisma che ha colpito la regione.

Nella guida sono presenti nel dettaglio: 34 cantine, 8 frantoi, 35 tra ristoranti ed enoteche, 20 agriturismi, 7 B&B, 7 residenze d'epoca, 18 hotel e relais, 8 artigiani, 8 associazioni per attività sportive, naturalistiche e turistico/culturali, 12 musei, 23 tra associazioni di categoria, consorzi e proloco. La Strada dei Vini del Cantico si conferma quindi punto di riferimento per la scoperta di un territorio, quello di questa parte di Umbria, ricco di attrattive turistiche, culturali ed enogastronomiche. Fortemente voluta dai Comuni di Assisi, Spello, Cannara, Bettona, Torgiano, Perugia, Marsciano, Collazzone, Monte Castello di Vibio, Fratta Todina, Todi e Massa Martana, la Strada vuole dunque rappresentare un originale connubio tra la atmosfere, i colori, la magia e le tradizioni dei luoghi più rappresentativi dell’Umbria e l’armonia dei loro vini e delle loro specialità gastronomiche.

Nella guida sono evidenziate molto bene queste sue caratteristiche da far arrivare al turista intento a scegliere i percorsi della Strada tra le sue mete. La Strada è stata pensata per essere percorsa in automobile ma tuttavia l’itinerario, seguendo strade minori e panoramiche, ben si presta anche al cicloturismo e a passeggiate a piedi o a cavallo, in un ambiente naturale molto vario con profumi diversi da stagione a stagione. Per questo motivo la guida è completata con pacchetti turistici creati proprio per soddisfare ogni tipo di esigenza. La ‘Guida all'accoglienza’, oltre che sfogliabile in comodo formato cartaceo, si può scaricare anche dal sito internet della Strada: https://www.stradadeivinidelcantico.it/dati/Guida-Accoglienza-2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento