rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Economia

Tour operator di mezzo mondo a 'spasso' per l'Umbria: "Impressionati dalle nostre bellezze"

Concluso l’Educational organizzato da Sviluppumbria a conclusione della fiera del Turismo di Rimini: dieci gli operatori internazionali (provenienti da Usa, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Belgio, Austria e Norvegia) selezionati dall'agenzia regionale

Uno speciale tour di quattro giorni (dal 15 al 18 ottobre) per 10 operatori internazionali del settore per scoprire le straordinarie bellezze della regione. È quello che ha organizzato Sviluppumbria, nell'ambito del progetto 'Educational', a conclusione della fiera del Turismo TTG di Rimini che ha visto Umbria protagonista con uno stand e la partecipazione di 27 operatori turistici regionali e 6 aggregazioni di Comuni.

I tour operator (provenienti da Usa, Gran Bretagna, Germania, Olanda, Belgio, Austria e Norvegia) sono stati accolti in alcune delle più belle e suggestive località del territorio umbro tra cui Gubbio, Perugia, Assisi, Spoleto, la Cascata delle Marmore, alcune località della Valnerina e hanno potuto godere delle eccellenze eno-gastronomiche locali. Un 'viaggio' al termine del quale, spiega una nota della Regione, "si sono detti impressionati dalle bellezze dell'Umbria, dalla sua natura incontaminata, dalla gentilezza delle persone incontrate e dai suoi ritmi ancora a misura d’uomo".

“Con questo educational tour torniamo finalmente ad accogliere nella nostra Regione qualificati operatori turistici internazionali per promuovere sui mercati esteri il nostro territorio e le sue eccellenze - ha dichiarato l’amministratore unico di Sviluppumbria, Michela Sciurpa -.  Oggi, più che mai, il turista desidera vivere non una semplice vacanza, ma una vera e propria esperienza di vita e vuole condividere con i suoi contatti una prospettiva differente sul mondo. L’Umbria, in particolare, si presta benissimo a questo nuovo tipo di turismo ed è proprio questo aspetto, basato su qualità della vita, dimensione umana, antiche ma ben vive tradizioni, cultura, arte e storia, che abbiamo cercato di far vivere ai tour operator partecipanti all’iniziativa, con l’obiettivo di valorizzare appieno i tanti fattori attrattivi che rendono il nostro territorio un unicum, in grado di garantire un’esperienza irripetibile”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tour operator di mezzo mondo a 'spasso' per l'Umbria: "Impressionati dalle nostre bellezze"

PerugiaToday è in caricamento