rotate-mobile
Economia

Turismo, con olio e vino l'Umbria punta ad allungare sempre più la stagione

Al Ttg di Rimini presentato anche il progetto "Sentieri e Sapori" che punta sul cinema per far conoscere le eccellenze del territorio

“Umbria Terra Ospitale” e “Sentieri e Sapori del Cinema” sono le due iniziative presentate oggi nell’ambito della seconda giornata del Ttg Travel Experience di Rimini. Con gli interventi della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, del vicepresidente con delega all’agricoltura Roberto Morroni, dell’assessore al Turismo Paola Agabiti, l’evento ha avuto come protagonista l’Umbria e l’accoglienza tra turismo rurale, agriturismo ed enoturismo. 

“Umbria Terra Ospitale” intende, infatti, promuovere la riflessione e il dibattito relativo al potenziale dell’eno e oleoturismo, del turismo verde e rurale come veicolo di promozione, valorizzando l’importanza dell’aggregazione dei territori per fare apprezzare e comprenderne l’identità e l’unicità. 

La presidente Tesei ha messo in risalto come “la promozione della Regione in Italia e all’estero deve essere integrata nel più ampio posizionamento della destinazione Italia con tutte le sue regioni, pur evidenziando i tratti di unicità e specificità del Cuore verde d’Italia”. 

Per il vice presidente Morroni “la presenza dell’Umbria quest’anno a Ttg permette di rafforzare ancora di più un’immagine alla quale stiamo lavorando, che è quella di una forte collaborazione tra Turismo e Agricoltura. Ci sono innumerevoli connessioni che legano questi due mondi ed è fermo proposito di questo governo regionale capitalizzare queste connessioni, valorizzarle e farne uno dei grandi attrattori dell’Umbria. I prodotti del nostro territorio costituiscono un elemento fortemente caratterizzante: ci sono schiere di turisti che dimostrano in misura crescente di vedere proprio in questo elemento la motivazione che porta a visitare, a conoscere e a vivere l’esperienza dei territori. L’Umbria offre a tal proposito una panoramica estremamente interessante di prodotti e di eccellenze che si mescolano con un paesaggio, con una storia, con un’identità davvero autentica ed esclusiva. Questo è un asset su cui abbiamo iniziato a lavorare con molta determinazione e di cui cominciamo già a cogliere i primi frutti”.

Nel pomeriggio è stata presentata l'iniziativa “Sentieri e Sapori”, un progetto a cura di Rete umbra dei Festival di cinema e della Regione Umbria che ha l’obiettivo di potenziare e valorizzare l’identità e l’esperienza della rete dei festival di cinema umbri, promuovendo le peculiarità del territorio e le sue eccellenze anche in un’ottica di sostenibilità, sottolineando il ruolo centrale dell'arte e della cultura nell'economia regionale. Oltre alla Regione Umbria con l'assessorato al Turismo e all'Agricoltura e alla Rete dei Festival, sono coinvolti nel progetto, la fondazione Umbria film commission, le associazioni di categoria, Strade del Vino e dell’Olio, il Parco 3A e i Comuni.

 L’iniziativa, presentata in anteprima all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, si svolgerà in sette week end tra agosto e novembre 2024. Ogni appuntamento prevede tre giorni in un connubio tra cinema e territorio all’interno del quale il visitatore potrà sentirsi protagonista vivendo a 360° una esperienza immersiva nelle bellezze della Regione Umbria. Le serate saranno dedicate alle proiezioni, realizzate in location particolari come cantine e frantoi, mentre le giornate invece saranno destinate a talk con attori e registi, laboratori e passeggiate nei luoghi che sono stati girati film o fiction famose e alla scoperta del paesaggio umbro e delle sue bellezze naturalistiche e rurali. A ogni evento si potranno gustare le eccellenze dei prodotti umbri.

Una proposta culturale innovativa che mette in luce quanto di bello può offrire “il Cuore verde” d’Italia attraverso il cinema, strumento di arricchimento culturale per la comunità e per promuovere le produzioni enogastronomiche umbre suggerendo ai visitatori luoghi non necessariamente inclusi nelle rotte turistiche tradizionali. In questo contesto, la Regione continua a svolgere un ruolo di costruzione del sistema Umbria da intendere come brand unitario.

“L’Umbria è una regione ricca di luoghi iconici molto conosciuti e anche da scoprire.  Inoltre, in Umbria è presente una rete di piccoli festival che, ognuno con caratteristiche ben delineate, si occupa di cinema da decenni con progetti interessanti che valorizzano anche i nostri territori". 

L’immagine dell’innovativa rassegna sarà curata dall’agenzia Armando Testa.

   La giornata è proseguita con l’incontro “Il turismo dell’olio raccontato da chi lo fa: presentazione degli eventi d’autunno in Umbria” a cura della Strada dell’olio Dop Umbria e dell’Associazione Strade Vino e Olio dell’Umbria. Dalla XXVI edizione di Frantoi aperti alla prima edizione de “La grande pedalata lungo la fascia olivata Assisi Spoleto”. L’autunno in Umbria come grande laboratorio di oleoturismo che coinvolge territori e luoghi di produzione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo, con olio e vino l'Umbria punta ad allungare sempre più la stagione

PerugiaToday è in caricamento