Trafomec, presidio a oltranza ma la situazione si complica: "La Regione ci aiuti"

Il blocco delle merci fuori dai cancelli prosegue senza sosta, ma l'asse tra ex lavoratori e occupati comincia a incrinarsi. Il sindacati: "Colpa dell'azienda"

Più forti della pioggia. Ma qualcosa si sta incrinando. Andiamo con ordine. Intanto prosegue, nonostante le pessime condizioni meteorologiche, il presidio degli ex lavoratori Trafomec davanti ai cancelli dell’azienda di Tavernelle. I lavoratori si sono divisi in gruppi di 15-20 e a turno “occupano” i due ingressi della fabbrica.

I loro colleghi attualmente occupati all’interno di Trafomec Europe, nel frattempo, pur esprimendo solidarietà agli ex dipendenti che rivendicano i propri diritti, evidenziano una serie di preoccupazioni per le conseguenze che il blocco delle merci sta determinando sull’attività produttiva.

“Appare chiaro a tutti – commentano Fiom Cgil, Fim Cisl e Ugl metalmeccanici – che tali disagi, interni ed esterni, hanno un comune denominatore, ovvero il comportamento dell’azienda, che, con il suo assordante silenzio, conferma le preoccupazioni sulla tenuta complessiva dell’accordo e sulla capacità di valorizzazione del sito produttivo di Tavernelle. Chiediamo con forza – concludono i sindacati – alla Regione dell’Umbria di richiamare l’azienda ai suoi impegni prima che la situazione diventi ingestibile e fuori controllo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento