Trafomec in mano ai cinesi, ma il territorio teme il peggio: "Subito incontro con il Dragone"

Dopo il cambio di proprietà si chiede chiarezza sul futuro dello stabilimento di Tavernelle e sulla sorte dei dipendenti

Luci e ombre sulla vicenda Trafomec, l’azienda di Tavernelle  passata ora in mano alla  proprietà cinese. E sono le amministrazioni di Panicale e Piegaro ha chiedere, tramite l’Unità di Crisi costituita dalla Regione Umbria, un incontro con i nuovi proprietari del gruppo.

“Riteniamo che dopo il cambio di proprietà questa sia l’occasione per fare finalmente chiarezza sul futuro dello stabilimento di Tavernelle e sulla sorte delle persone che vi lavorano”  ha dichiarato il sindaco di Panicale Giulio Cherubini.  Il primo cittadino di Piegaro Roberto Ferricelli, chiede inoltre che venga definito un piano industriale per il rilancio di Trafomec che tenga conto della salvaguardia del livello di occupazione sul territorio.

Intanto il cambio di proprietà è stato annunciato alle maestranze con un foglio di poche righe in inglese affisso in bacheca, e la conferma definitiva è arrivata soltanto nella giornata di martedì. Le amministrazioni comunali seguono la vicenda sin dal loro insediamento e continueranno a tenere alta l’attenzione fino alla completa definizione del futuro dell'insediamento produttivo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento