rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia

Cartelle esattoriali fino a 5 mila euro, al via lo 'stralcio': ecco chi può usufruirne

Con una recente circolare l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti e indicazioni operative: la guida di Confcommercio Umbria

'Stralcio' in arrivo per le cartelle fiscali non ancora riscosse e contestate fino al 2010. Con una recente Circolare infatti - come spiega sul suo sito Confcommercio Umbria, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti e indicazioni operative in merito allo “Stralcio dei debiti fino a 5.000 euro” previsto dal decreto Sostegni. 

Il 31 ottobre prossimo saranno così stralciati in automatico tutti i debiti di importo residuo alla data del 23 marzo 2021 (data di entrata in vigore del decreto “Sostegni”), fino a 5.000 euro, comprensivo di capitale, interessi per ritardata iscrizione a ruolo e sanzioni, risultanti dai singoli carichi affidati all’agente della riscossione dal primo gennaio 2000 al 31 dicembre 2010.

Il contribuente potrà verificare che i debiti siano stati annullati consultando la propria situazione debitoria con le modalità rese disponibili dall’agente della riscossione. (link alla circolare dell’Agenzia delle Entrate in pdf).

Possono avvalersi della procedura:

le persone fisiche (modello 730 e Redditi 2020) che hanno percepito nell’anno d’imposta 2019 un reddito imponibile fino a 30mila euro;

gli enti (società di capitali, società di persone ed enti non commerciali) che nel periodo d’imposta in corso alla data del 31 dicembre 2019 hanno conseguito un reddito imponibile fino a 30mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cartelle esattoriali fino a 5 mila euro, al via lo 'stralcio': ecco chi può usufruirne

PerugiaToday è in caricamento