Trasporto Pubblico, tagli per 43 milioni: a rischio linee treni e bus

L'allarme è stato lanciato al convegno "il Governo Ci lascia a piedi" organizzato dalla Cgil. Si spera nel passo indietro di Monti, in caso contrario si prevedono o sono previsti tagli alle linee su gomma

Mancano qualcosa come 43 milioni di euro per poter garantire ai pendolari umbri, studenti e di riflesso anche ai turisti, gli accordi tra Regione e Trenitalia per le corse interne su ferrata del calendario 2012.

L’allarme è stato lanciato mercoledì mattina nel convegno “il Governo Ci lascia a piedi” organizzato dalla Cgil e che ha visto la presenza dei massimi amministratori umbri: il presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini e il sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali.

"Se il Governo Monti conferma il fondo stanziato dal vecchio Governo – ha spiegato Cristiano Tardioli, segretario della Filt-Cgil – non sarà più possibile alla Regione di garantire alle Ferrovie dello Stato la cifra pattuita per il contratto di servizio che regola corse, treni e fermate per i pendolari e studenti umbri”.

Il costo dell’operazione si aggira intorno ai 56 milioni di euro e in cassa, invece, arriveranno soltanto 13 milioni di euro. Ma se la rotaia è in sofferenza, anche il trasporto su gomma rischia tantissimo nonostante l’Umbria, con lungimiranza politico-amministrativa, è riuscita nell’impresa di fondere le 4 società di trasporto in Umbria Mobilità, razionalizzando la spesa e rendendo più competitiva in Europa la società in vista delle gare d’appalto internazionale che permetterebbero nuovo risorse in cassa.

"Non è possibile ad oggi immaginare il settore trasporto pubblico umbro con il fondo messo a disposizione dal Governo Berlusconi, abbattuto per tutta Italia dell’80 per cento. Se invece si confermeranno i fondi 2010 grazie all’operazione di Umbria Mobilità manterremo il servizio completo e in tre anni ci sarà un risparmio di 10milioni euro”; ha analizzato Giovanni Morioni, presidente di Umbria Mobilità.

La Regione e il Comune di Perugia hanno ribadito il loro impegno  per una pressione sul Governo per non perdere quote importanti di servizio pubblico del trasporto.  

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Perugia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso pubblico, 2133 assunzioni a tempo pieno e indeterminato: il bando

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

  • Temptation Island, la coppia perugina è già sul punto di scoppiare. Alessandro furioso, Sofia si rilassa tra carezze e balli bollenti

  • Non rispetta le norme anti Covid-19, multato parrucchiere e negozio chiuso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento