menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superare i blocchi mentali per imparare l’inglese. Come farlo e perché è importante

Se nell’anno appena trascorso abbiamo avuto delle grandi lacune con l’inglese, forse è tempo di rimediare con qualche consiglio in grado di aiutarci. Normalmente per fare ogni attività occorre avere degli stimoli, almeno per fare le cose con perizia e costanza, in mancanza di queste condizioni, qualche buon consiglio può tornare utile.

Con un po’ di forza d’animo e buona volontà, è possibile supportare la scuola di inglese con un po’ di farina del nostro sacco, contribuendo magari al recupero di quanto non appreso nei mesi scorsi. Quando abbiamo la sensazione di non farcela le lezioni di inglese da sole non hanno presa alcuna sulla nostra mente, quindi occorre prendere in mano la situazione e cambiare lo stato mentale in cui siamo. Qualche suggerimento può aiutare.

1. Il morale prima di tutto

Affrontare ogni sfida con spirito d’azione è sicuramente il modo migliore per affrontare ogni situazione. Abbandonare ogni pessimismo e non pensare nemmeno per un attimo che mai ce la farete a imparare l’inglese: quest’atteggiamento è sicuramente il primo ostacolo da rimuovere. Il consiglio quindi è di essere ottimisti e propositivi, anche se di primo acchito sembra difficile.

2. Auto motivazione e stimolo

Una volta che abbiamo preso il controllo delle nostre emozioni e abbiamo eliminato le frustrazioni da apprendimento, il passo successivo è di creare un focus mentale per il quale abbiamo deciso di imparare l’inglese, concentrandoci sui motivi per cui seguiamo la scuola di inglese. Queste motivazioni, saranno di stimolo e non ci faranno cadere nello sconforto nei momenti più difficili, perché spesso il problema è solo nella nostra testa.

3. Consolidato il nostro obiettivo concentrarsi sull’apprendimento

All’inizio dello studio occorre avere alcuni stimoli, in questo caso il consiglio è di frequentare uno dei tanti social in lingua originale, seguendo i gruppi con i quali abbiamo più affinità e con cui interagire, ad esempio pubblicando dei post scritti da noi, e commentare quelli degli altri. In questo modo si entra a far parte della comunità instaurando relazioni appunto sociali, che saranno di grande aiuto per l’apprendimento dell’inglese, in quando questo si fonda su una base solida dettata dall’interesse sociale delle relazioni instaurate.

4. Usare il traduttore solo dopo aver scritto in inglese

Un altro buon metodo di apprendimento è paradossalmente quello dell’uso del traduttore, che può essere in questo caso anche Google Translator. Ci si può esercitare mettendo in pratica quanto appreso alla scuola di inglese, ad esempio, scrivendo dei piccoli messaggi di 15/20 parole, direttamente in inglese, poi fare la traduzione in italiano e verificare quante parole sono state correttamente scritte e quante errate. Questo esercizio è utile poiché ci consente di memorizzare le parole che solitamente scriviamo in modo errato, così facendo ricordiamo questi errori e le lezioni di inglese avranno un maggiore impatto sul nostro apprendimento.

5. Confrontarsi con un amico che parla inglese

Parlare è sempre la migliore delle tecniche per apprendere: se abbiamo un amico che ha tempo e voglia di aiutarci, il consiglio è di conversare quanto più possibile in inglese. Ovviamente all’occorrenza dovrà correggerci o indicarci il giusto modo espressivo e di pronuncia, magari con un appuntamento settimanale dopo la scuola di inglese. L’esercizio nel parlare è sempre una delle migliori tecniche per imparare più rapidamente e anche i propri compagni di corso possono aiutarci in questo. Scegli dunque il migliore corso di inglese a Perugia e lanciati in questa avventura!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento