menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Subito un nuovo piano regionale per i rifiuti: più differenziata, ma anche la scelta tecnologica per la chiusura del ciclo"

"La stesura di un nuovo piano regionale di smaltimento dei rifiuti non è più rinviabile”: è questo il messaggio che è emerso con forza dalla riunione del Coordinamento Regionale Fp-Cgil settore igiene ambientale che si è tenuta a Perugia venerdì 24 novembre alla presenza del Coordinatore Nazionale Massimo Cenciotti.

Forte dell’ottimo risultato alle recenti elezioni per il rinnovo delle Rsu nelle aziende umbre del settore, la Fp Cgil ha ribadito, per bocca del coordinatore regionale igiene ambientale, Fabrizio Cecchini, e del segretario generale regionale Fabrizio Fratini, che "i problemi emersi negli ultimi mesi (sul sistema delle tariffe, sull’esaurimento delle discariche, sul depauperamento del patrimonio umano e professionale, ecc.) rendono ancora più necessaria una nuova stagione per la politica dei rifiuti in Umbria”.

Per la Fp - hanno spiegato ancora Cecchini e Fratini - le priorità programmatiche restano "la riduzione dei rifiuti, la crescita culturale in materia di raccolta differenziata, l’innovazione del sistema del completamento del ciclo dei rifiuti, il tutto con un sistema di governance e industrializzazione che abbia chiari assetti istituzionali e di sistema e valorizzi le risorse umane”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento