Eccellenze made in Umbria: ecco la startup rivoluzionaria che ha conquistato Las Vegas

 Grazie a questa start up anche l’Umbria si è affacciata - e con grande successo - sul più importante palcoscenico mondiale dedicato alla tecnologia

Una startup tutta umbra e di successo, tanto da essere stata l’unica selezionata nella nostra regione per partecipare alla 51°edizione del Consumer Electronics Show (CES 2018), la più prestigiosa fiera mondiale dedicata al mondo hi-tech e alle sue ultimissime innovazioni, che si è appena svolta a Las Vegas.

Si chiama Agricolus e propone una piattaforma per l’agricoltura di precisione, in grado di fornire sistemi di supporto alle decisioni di agricoltori, tecnici e farm manager. E' capace di indicare in modo scientifico agli agricoltori il momento giusto per fare trattamenti ed interventi che fino ad oggi erano dettati solo dall’esperienza e dalla tradizione, consentendo anche di programmare meglio il lavoro quotidiano.

Agricolus è nata nell’ambito di TeamDev, impresa ICT fondata nel 2008 da Andrea Cruciani e Paolo Possanzini, a cui si sono uniti poi Antonio Natale e Marco Porcari, e sta dando lavoro a tanti giovani di elevate professionalità, ingegneri ed agronomi soprattutto. Grazie a questa start up anche l’Umbria si è affacciata - e con grande successo - sul più importante palcoscenico mondiale dedicato alla tecnologia. L’Italia ha partecipato infatti al CES per la prima volta quest’anno, con 44 startup che hanno rappresentato la tecnologia e le soluzioni made in Italy.

“Essere rientrati in questo ristretto ambito è stato per noi un grande riconoscimento – sottolinea Andrea Cruciani – e ci ha permesso di rappresentare ad una platea vastissima e soprattutto iper qualificata e mondiale il valore aggiunto e la capacità innovativa dell’imprenditoria made in Italy, e nel nostro caso specifico made in Umbria.

"L’esperienza di Agricolus – conclude Cruciani – è la testimonianza di come creatività ed innovazione siano i nuovi paradigmi sui quali fondare sempre di più lo sviluppo della nostra regione: ci sono tante energie e professionalità che vanno sostenute e che possono davvero far fare un salto di qualità al nostro territorio, che per le sue caratteristiche si presta ad essere  luogo di sperimentazione  di idee e progetti di eccellenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Coronavirus: 4 positivi a Passignano sul Trasimeno, il sindaco blocca eventi, feste e cerimonie

  • Tragedia in Grecia: a Solomeo l'ultimo saluto a Carlotta Martellini, fiore appassito troppo in fretta

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento